Conferenza stampa e programma dell’8 edizione del Filming Italy – Los Angeles

Dichiarazioni stampa e il programma dell'ottava edizione del Filming Italy - Los Angeles, che si terrà dal 28 febbraio fino al 3 marzo 2023 a Los Angeles.
Condividi su

Venerdì 17 Febbraio si è tenuta la conferenza stampa relativa all’ottava edizione del Filming Italy, un evento che si pone come obbiettivo quello di promuovere l’Italia set cinematografico e ponte tra la cultura italiana e americana. L’evento si terra a Los Angeles, USA, dal 28 febbraio fino al 3 marzo 2023, in collaborazione con APA (Associazione Produttori Audiovisivi) e sotto gli auspici del Consolato Generale d’Italia a Los Angeles e con il patrocinio di Italian Trade Agency (ITA)/ ICE – agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Uno dei protagonisti di questa edizione sarà Giancarlo Giannini. Al grandissimo attore, orgoglio del Cinema italiano nel mondo, verrà consegnato il Filming Italy Achievement Award la sera del 3 marzo, mentre il 6 marzo avrà luogo la cerimonia di posa della Stella a lui dedicata – la XVI italiana – sulla Walk of Fame di Hollywood. Per l’occasione, il Filming Italy proietterà una maratona di film a lui dedicati, come Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca) di Ettore Scola; Il male oscuro I picari di Mario Monicelli; Non stuzzicare la zanzaraFatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politiciPasqualino Settebellezze, Mimì metallurgico ferito nell’onore e Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto di Lina Wertmüller.

Tra gli attesissimi ospiti di questa edizione: Matilda De Angelis, Greta Scarano, Salvatore Esposito, Margherita Mazzucco, Nina Zilli, Tom Ellis, Dolph Lundgren, Tembi Locke, Joanne Frogatt, Jimmy Akingbola, Nida Khurshid, Jeremy Piven, Tomas Arana, Caterina Scorsone, Joe Cortese Diane Warren – che riceverà il premio speciale Filming Italy Los Angeles Best Original Song per “Applause”, brano candidato all’Oscar per il film Tell it like a woman – insieme alla produttrice Chiara Tilesi.

Alla conferenza erano presenti Tiziana Rocca, direttrice dell’evento, la cantante Nina Zilli e gli attori Salvatore Esposito e Greta Scarano.

Giancarlo Giannini

Le dichiarazioni

Tiziana Rocca | Direttrice Filming Italy: Sono molto felice di annunciare questa nuova edizione del Filming Italy – Los Angeles, che per l’ottavo anno consecutivo si conferma un appuntamento molto importante per la valorizzazione del nostro cinema all’estero. Questo ormai consolidato percorso, che non si è arrestato neanche dinanzi alla pandemia, nonostante le innumerevoli sfide e difficoltà, ha persino raggiunto degli obiettivi e dei traguardi inaspettati, affermandosi tra l’altro già da diversi anni anche alla Mostra di Venezia e in Sardegna. Questa edizione, che tra i tantissimi eventi vedrà anche il conferimento della Stella sulla Walk of Fame Giancarlo Giannini, voglio dedicarla a Gina Lollobrigida, donna e attrice straordinaria che lascia un vuoto incolmabile, grandissima amica mia e del Festival. Un’edizione che sarà più ricca e varia che mai, stiamo valutando tantissime opere – ne abbiamo già selezionate oltre 80, tra film, serie televisive, cortometraggi e docu-film italiani, molti dei quali ancora inediti in tutto il mondo. E naturalmente non mancheranno le masterclass e i panel con tantissimi ospiti e artisti italiani e internazionali, con cui affronteremo il futuro della settima arte e la sua ancora difficile ripartenza. Come lo scorso anno, il Festival si terrà al 50% dal vivo, non abbandonando così l’altra metà in digitale, che grazie alla piattaforma streaming ha permesso una sempre maggiore partecipazione del pubblico, tra cui tantissimi giovani studenti dislocati in diverse aree degli Stati Uniti.

Quest’anno ci saranno almeno ottanta titoli al festival: tra film, serie tv, opere classiche, documentari e corti. Un grande sforzo produttivo per portare il meglio del made in italy in America. Siamo molto felici. Voglio ringraziare tutti. Vi aspettiamo e seguiteci dal 28 Febbraio fino al 3 Marzo”

Lucia Borgonzoni | Senatrice: “Grazie a eventi come Filming Italy – Los Angeles, eccellenze e potenzialità del nostro Paese finiscono sotto i riflettori del mondo, conquistando l’attenzione di un pubblico internazionale: infatti, il festival rappresenta una vetrina unica per il cinema italiano e i suoi straordinari protagonisti, ma più in generale per l’Italia. Per questo il Ministero della Cultura rinnova anche quest’anno il suo sostegno all’evento. L’edizione 2023 sarà ancora più speciale, perché renderà omaggio alla memoria della grande Gina Lollobrigida e celebrerà un altro indiscusso talento italiano, Giancarlo Giannini.

Nina Zilli | Cantante: Grazie a tutti, sono contentissima e non vedo l’ora. Di solito con la mia musica mi metto al servizio del cinema, invece quest’inverno ho fatto una piccola parte in un film. Sono molto emozionata”.

Greta Scarano | Attrice: Sono incredibilmente felice di essere con voi, sono felice che Circeo arriverà in America. Su Paramount è andato bene e speriamo che questo possa ripetersi sulla Rai. Per questo lavoro le sceneggiatrici hanno fatto un grande lavoro di ricostruzione storica. Il mio personaggio, anche se non è un soggetto realmente esistito, serviva per condurci come una sorta di Virgilio all’interno del vastissimo mondo dietro al caso di Donatella Colasanti. Sono contenta che questo lavoro venga distribuito e promozionato anche all’estero.

Salvatore Esposito | Attore: “Io ci tenevo a sottolineare le parole di Greta, ci tenevo anche a dire che Tiziana è unica. Il suo festival riesce a creare un grande sostegno al mondo artistico femminile, tra gli ospiti vi è anche Francesco Comencini, una regista che mi ha molto aiutato a sviluppare il personaggio Genny facendomi vedere delle cose che uno sguardo maschile non riusciva a farmi vedere”

Emanuele Amendola | Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles: Filming Italy – Los Angeles è tra gli appuntamenti di promozione del cinema italiano più attesi eseguiti negli Stati Uniti. Sono felice che quest’anno vengano riconosciute due grandi icone del nostro cinema nel mondo: Giancarlo Giannini, che riceverà anche una stella sulla Walk of Fame di Hollywood, e Gina Lollobrigida, scomparsa di recente e già madrina della manifestazione nel 2018”, aggiunge Emanuele Amendola, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles. “L’edizione 2023 del Festival propone un programma ricco, con moltissimi ospiti italiani e internazionali. Un’occasione importante per valorizzare a trecentosessanta gradi il cinema, settore a cui l’Istituto dedica da sempre particolare attenzione. Anche quest’anno, insieme al Festival, presenteremo l’IIC Los Angeles Creativity Award. Riconoscimento all’eccellenza italiana nel mondo in ogni ambito creativo, il premio è già stato assegnato a personalità di rilievo del nostro cinema – fra cui Claudia Cardinale, Gina Lollobrigida, Carlo Verdone, Claudia Gerini, Mario Martone, Gianfranco Rosi, Lina Wertmüller, Gabriele Salvatores e Gabriele Muccino

Maria Pia Ammirati | Direttore Rai Fiction: È una consuetudine ogni volta nuova partecipare al Filming Italy Los Angeles, un festival che l’intuizione di Tiziana Rocca con l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles hanno reso una vetrina dell’audiovisivo italiano in America. Grazie ancora una volta. È una preziosa occasione per mostrare la qualità e la varietà della fiction Rai più recente: la storia civile de Il nostro generale, la ricostruzione di un femminicidio che sconvolse il Paese alla metà degli anni Settanta in Circeo, l’innovazione narrativa con cui un illustre autore di cinema come Marco Bellocchio ha riproposto il rapimento e l’uccisione di Aldo Moro in Esterno notte. Titoli che dicono di un’attenzione al recente passato che si riverbera sull’attualità e di un impegno che riguarda il nostro futuro. A testimoniare il lavoro sui generi, la seconda stagione di Il commissario Ricciardi, che esce dai canoni tradizionali. E, infine, vogliamo anche noi celebrare la stella che riceve Giancarlo Giannini, con due serie Rai di successo – Romanzo famigliare e Leonardo – che ne dimostrano la straordinaria versatilità e la profondità di meraviglioso interprete

Alcuni degli ospiti dell'ottava edizione del Filming Italy - Los Angeles 2023
Alcuni degli ospiti dell’ottava edizione del Filming Italy – Los Angeles 2023

Il programma

Questa edizione vedrà la presenza di due panel istituzionali che coinvolgeranno i maggiori esponenti del settore culturale e cinematografico nazionale. Il primo ha come titolo: “Film e serie, sala cinematografica e TV e media Platform: un diverso approccio per la produzione di contenuti audiovisivi. L’evoluzione dell’offerta porterà la serialità al cinema?”. Simone Gialdini, Direttore Generale ANEC, modererà la discussione tra Paolo Del Brocco, AD RAI Cinema; Patrick Corcoran, Vice Presidente National Theatre Owners Association (NATO); Giancarlo Leone, presidente APA; Stan McCoy, Presidente e Amministratore Delegato Emea of Motion Picture Association; Alessandra Araimo, Executive Vice Presidente & General Manager, Southern Europe, Warner Bros. Discovery; Chiara Sbarigia, Presidente Cinecittà S.p.A; Jaime Ondarza, Amministratore Delegato Sud Europa – Fremantle; Mario Lorini, Presidente ANEC; Nicola Borrelli, Direttore Generale DG Cinema Audiovisivo – MiC; Luigi Lonigro, Direttore 01 Distribution; Marta Donzelli, Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia e Carlo Degli Esposti, Amministratore Delegato Palomar e produttore cinematografico. Un secondo panel, sponsorizzato dall’Italian Trade Agency (ITA)/Agenzia ICE, intitolato “Women in entertainment: how far we have got”, sarà introdotto da Alessandra Rainaldi, Trade Commissioner di ITA Los Angeles e moderato da Tiziana Rocca, Direttore Artistico di Filming Italy – Los Angeles e vedrà la partecipazione di Sandra Stern (Lionsgate), Chiara Tilesi (we do it together), Matilda De Angelis e Greta Scarano.

Tra i film che verranno proiettati durante il Festival: Across the river and into the trees di Paula Ortiz; Amanda di Carolina Cavalli con Benedetta Porcaroli e Giovanna Mezzogiorno; Brado di Kim Rossi Stuart; Chiara di Susanna Nicchiarelli con Margherita Mazzucco; Con chi viaggi con Lillo e Alessandra Mastronardi; Corro da te di Riccardo Milani con Pierfrancesco Favino e Miriam Leone; Gianni Schicchi di Damiano Michieletto; Grazie ragazzi di Riccardo Milani con Antonio Albanese; Il grande giorno di Massimo Venier con Aldo, Giovanni e Giacomo; Il Maledetto di Giulio Base; Il morso del ramarro di Maria Lodovica Marini; Il principe di Roma di Edoardo Falcone con Marco Giallini; Il ritorno di Stefano Chiantini con Emma Marrone; Il signore delle formiche di Gianni Amelio con Elio Germano; Io e Angela con Pietro Sermonti e Ilenia Pastorelli; La California di Cinzia Bomoll con Eleonora Giovanardi e Stefano Pesce; Nostalgia di Mario Martone con Pierfrancesco Favino; Notte Fantasma di Fulvio Risuleo con Edoardo Pesce; Padre Pio di Abel Ferrara; Per niente al mondo di Ciro D’Emilio; Primadonna di Marta Savina; Quasi orfano con Riccardo Scamarcio e Vittoria Puccini; Quel posto nel tempo di Giuseppe Alessio Nuzzo; Ragazzaccio di Paolo Ruffini; Rosanero di Andrea Porporati con Salvatore Esposito; Siccità di Paolo Virzì con Silvio Orlando e Valerio Mastandrea; Tapirulàn di Claudia Gerini; Tell it like a woman diretto da Maria Sole Tognazzi, Lucia Puenzo, Catherine Hardwicke, Leena Yadav, Mipo Oh, Taraji P. Henson, Lucia Bulgheroni e Silvia Carobbio; The Hanging sun con Alessandro Borghi; The land of dreams di Nicola Abbatangelo; Tre di troppo di e con Fabio De Luigi; Viaggio a sorpresa di Roberto Baeli con Lino Banfi e Ronn Moss.

Tra i documentari: in anteprima assoluta per il pubblico americano, verrà proiettato Il mio amico Massimo, l’intimo ed emozionante documentario diretto da Alessandro Bencivenga, che racconta la vita e il percorso artistico di uno degli attori più amati del nostro cinema, Massimo Troisi, prodotto da Piano B Produzioni; Daniel Pennac: ho visto Maradona! prodotto da Societat Sardina Toné-Franché, Samarcanda Film con Effe TV – Feltrinelli Real Cinema e diretto da Ximo Solano; Er gol de Turone era bono di Francesco Miccichè e Lorenzo Rossi Espagnet; Giovanni Boldini. Il piacere. Story of the Artist di Manuela Teatini; Good morning Tel Aviv di Giovanna Gagliardo; I magnifici 4 della risata di Mario Canale su Roberto Benigni, Francesco Nuti, Massimo Troisi e Carlo Verdone; La divina cometa di Mimmo Paladino; Mahmood di Giorgio testi; Ora tocca a noi – Storia di Pio La Torre di Walter Veltroni; Una squadra – Il film di Domenico Procacci; Via Argine 310 di Gianfranco Pannone; Virna Lisi – La donna che rinunciò a Hollywood di Fabrizio Corallo.

Tra le serie TV: la premiere americana della serie targata Rai Fiction Circeo di Andrea Molaioli con protagonista Greta Scarano; Call My Agent – Italia di Luca Ribuoli; contenuti speciali di Django di Francesca Comencini; Il commissario Ricciardi 2 con Lino Guanciale; Il Grande Gioco con Francesco Montanari, Giancarlo Giannini e Elena Radonicich; Il nostro generale con Sergio Castellitto e Teresa Saponangelo; Romulus II – La guerra per Roma di Matteo Rovere; The White Lotus di Mike White. E tra le miniserie: Esterno notte di Marco Bellocchio; Leonardo di Frank Spotnitz e Steve Thompson; Viola come il mare con Can Yaman.

Confermata anche quest’anno la collaborazione con Women in Film, Television & Media Italia. Nata a Los Angeles, la rete WIF sostiene le donne che lavorano davanti e dietro la macchina da presa dal 1973. Oggi le organizzazioni WIF in tutto il mondo stanno lavorando per un settore più equo attraverso programmi di sensibilizzazione, incentivi e sostegno legale. Proprio per supportare le donne dell’audiovisivo – che il Filming Italy Los Angeles premia con il “Woman Power Award” – in questa occasione, Women in Film, Television & Media Italia presenterà i cortometraggi Bridges di Silvia D’Anastasio e Tess Goldwyn, Il richiamo del vuoto di Nora Trebastoni e Verso casa di Giulia Casagrande e l’anteprima della serie Crush – La storia di Tamina diretta da Valentina Bertuzzi.

Tra i cortometraggi saranno inoltre proiettati: Le pupille di Alice Rohrwacher, candidato agli Oscar; Luciano Pavarotti, La Stella di Gianluigi Toccafondo; Blu Cobalto di Nunzio e Paolo; e Brothers, corto vincitore del Filming Italy Sardegna In Corto.

Novità di questa edizione sarà la sezione CLASSIC, dedicata ai grandi classici restaurati, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia. Per l’occasione sarà proiettato il film La porta del cielo, (1945) diretto da Vittorio De Sica, restaurato da CSC – Cineteca Nazionale Associazione Officina Cultura e Territorio, in collaborazione con Azione Cattolica Italiana, e promosso da CAST di UniNettuno con il supporto dell’ISACEM. Verranno proiettati inoltre: La voglia matta di Luciano Salce con Ugo Tognazzi e Catherine Spaak; Teresa la ladra diretto da Carlo Di Palma con Monica Vitti; e L’isola di Arturo diretto da Damiano Damiani.

Filming Italy – Los Angeles, in modalità 50% live e 50% digitale, si terrà sulla piattaforma streaming MyMovies, che creerà per l’occasione una sala virtuale per il pubblico statunitense, che comprende anche produttori, distributori, artisti e studenti dei dipartimenti di italiano e cinema di università locali. Le proiezioni online saranno visibili solo negli Stati Uniti e rispetteranno i parametri previsti di sicurezza e protezione informatica con Hollywood Grade DRM.

Condividi su
Davide Secchi T.
Davide Secchi T.

Studente di Giurisprudenza presso la Statale di Milano, nel tempo libero frequento corsi e seminari inerenti critica e storia cinematografica. Ho iniziato ad amare il cinema durante i pomeriggi passati con mio nonno tra Western all'italiana e Chambara nipponici, per poi spaziare su tutti i generi. Tra le altre mie passioni ci sono la letteratura, l'arte, la filosofia e le arti marziali.

Articoli: 66

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.