Crudelia (2021): Un passato tragico e un presente vendicativo

Crudelia 2021 locandina film

Crudelia

Titolo originale: Cruella

Anno: 2021

Paese: USA

Genere: Drammatico, commedia

Produzione: Walt Disney Pictures, Gunn Films, Marc Platt Productions

Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures, Disney+

Durata: 134 min

Regia: Craig Gillespie

Sceneggiatura: Dana Fox, Tony McNamara, Aline Brosh McKenna, Kelly Marcel, Steve Zissis

Fotografia: Nicolas Karakatsanis

Montaggio: Tatiana S. Riegel

Musiche: Nicholas Britell

Attori: Emma Stone, Emma Thompson, Joel Fry, Paul Walter Hauser, Emily Beecham, Mark Strong, Kirby Howell-Baptiste

Trailer del film Crudelia

Oh, è il mio unico amore, tesoro: io vivo per le pellicce, adoro le pellicce!. Del resto, esiste una sola donna in quest’orrido mondo che non le adori?.

Crudelia De Mon – La carica dei 101 (1961)

Il lungometraggio Disney di Craig Gillespie, uscito su Disney+ con Accesso VIP e al cinema dal 28 maggio 2021, si dimostra un live action incentrato sulle origini di Crudelia De Mon, la cattiva per eccellenza del celebre film d’animazione La Carica dei 101, che aveva già avuto una sua trasposizione filmica nel 1996, da considerare non come un remake dell’omonimo cartone ma un vero e proprio live action. Per questo motivo i produttori e sceneggiatori hanno deciso di creare un prequel su “Crudella“, che a rigor di logica va a presentare quel villain conosciuto nella pellicola del 1996 La carica dei 101 – Questa volta la magia è vera, dove Crudelia De Mon era interpretata da Glenn Close. In questa versione cinematografica pop la giovane De Mon è interpretata dalla carismatica attrice Emma Stone (La La Land, La Favorita, Birdman)

La Disney, oltre a tentare di creare una nuova storia di propaganda culturale femminista, si dimostra interessata a mostrare la genesi dei suoi villains in rosa, prima con i due film incentrati su Malefica, ora scegliendo una donna che nel suo film originale risultava egoista, crudele e amante delle pellicce.

Questa volta hanno centrato il loro obbiettivo? No, ma Crudelia non si può etichettare come uno dei peggiori live action.

Scena del film Crudelia
Scena del film Crudelia

Trama di Crudelia

Estella è una bambina eccentrica, nata con uno strano colore di capelli e che nasconde un lato crudele. Dopo aver perso la madre a causa di un omicidio, la piccola si ritroverà a vagabondare per Londra e troverà appoggio in due suoi coetanei, Jasper e Horace. Estella sogna di diventare una grande stilista e quando tutto sembra procedere per il meglio, scoprirà un terribile segreto sul suo passato e per uscirne fuori, sarà costretta a tirare fuori il suo lato più oscuro.

Recensione di Crudelia

Guardando il lungometraggio si può ben notare che la pellicola sfrutta solo il nome di Crudelia De Mon, per il resto ci sono pochissimi elementi drammaturgici che riconducono all’omonimo personaggio creato da Dodie Smith e diventato famoso grazie a Zio Walt. Perché Crudelia racconta la storia di una ragazza in cerca di vendetta, con tanto di omicidi, del tutto distante dall’atmosfera del live action 1996. Non siamo semplicemente davanti a una donna materialista che pensa solo alle pellicce, ma a una giovane donna in cerca di vendetta. Il tutto però non dona quella profondità caratteriale al personaggio, di cui gli sceneggiatori ribadiscono solamente che lei ha un lato crudele sin da bambina, trasmesso da geni della madre naturale. La scrittura di questa giovane Crudelia appare confusa, noi dovremmo vederla come una povera vittima ma a un certo punto della pellicola è lei stessa a dire che si sente bene e libera dei panni della cattiva. Le pellicce scompaiono nella storia e vengono nominate solo una volta per fare una battuta, inoltre la sua ossessione per i dalmata è sfiorata, anzi, lei è padrona di due cani (no dalmata) e li tratta come parte della famiglia. Il tutto dimostra che se l’intento era quello di raccontare le origini del villain della carica dei 101, gli sceneggiatori hanno completamente fallito, tanto che se Emma Stone si è dimostrata ancora una volta brava nella sua interpretazione, quel personaggio a cui ha dato vita non è Crudelia De Mon, ma un anti – eroina Disney.

Emma Stone in Crudelia 2021
Emma Stone in Crudelia (2021)

La pellicola intende trattare tematiche mature come il lutto e la vendetta ma queste vengono solo sfiorate, dimostrando ancora una volta come la casa di topolino degli anni 2021 abbia paura nel osare, cercando di far credere al pubblico di essere profonda attraverso un film non del tutto pessimo ma che non può venire preso sul serio poiché alla fine si dimostra un classico film per famiglie e neppure dei migliori.

Il resto del cast è passabile. L’antagonista interpretata perfettamente da Emma Thompson è uno dei personaggi più interessanti mentre Gaspare e Orazio sono due personaggi deliziosi che cercano di essere la coscienza di Crudelia e verranno ingiustamente mal trattati dalla protagonista che a un certo punto del film affida a loro tutto il lavoro sporco.

L’ambientazione è molto affascinante ma non hanno rispettato minimamente il contesto storico di quel periodo dove viene mostrata gente di colore che vive senza problemi in un periodo dove c’erano effettivamente delle discriminazioni verso queste persone. Per non parlare della scelta  fuori luogo e offensiva d’inserire il classico stereotipo omosessuale senza personalità.

Degna di nota è la colonna sonora e le canzoni, a volte inserite fuori luogo ma che non rovinano la visione, grazie anche ad una regia fashion altamente pop rock.

In conclusione Crudelia visto a sé stante è un film godibile ma se viene etichettato come prequel del film Disney allora non funziona, spacciandosi anche per una pellicola matura.

Note positive

  • Colonna sonora
  • Interpretazioni di Emma Thompson e Emma Stone
  • L’ambientazione

Note negative

  • Non è un film che parla delle origini di Crudelia De Mon ma sfrutta solo il titolo
  • Tematiche delicate trattate con superficialità
  • Il personaggio omosessuale che risulta stereotipato e offensivo

Leave a Reply

3 + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.