Il Curioso Caso di Benjamin Button: Tempo e amore come linee inverse

Il Curioso Caso di Benjamin Button: Tempo e amore come linee inverse 1

Il Curioso Caso di Benjamin Button

Titolo originale: The Curious Case of Benjamin Button

Anno: 2008

Paese: Stati Uniti d’America

Genere: Romantico, Fantastico

Produzione: Paramount Pictures

Distribuzione: Warner Bros.

Durata: 2h 46m

Regia: David Fincher

Sceneggiatura: David Fincher, Tilda Swinton, Eric Roth, Elle Fanning, Robin Swicord, Ed Metzger, Myrton Running Wolf

Fotografia: Claudio Miranda

Montaggio: Kirk Baxter, Angus Wall

Musiche: Alexandre Desplat

Attori: Brad Pitt, Cate Blanchett, Tilda Swinton, Mahershala Ali

Trailer de Il Curioso Caso di Benjamin Button

Film sentimentale a tinte fantasy, Il Curioso Caso di Benjamin Button si dimostra una pellicola che ha avuto sia un ottimo riscontro di pubblico sia di critica, ottenendo ben tredici nomination ai premi oscar dove ha ottenuto solo tre statuette (scenografia, trucco e effetti speciali). La storia è liberamente basata sul racconto del 1922 di Francis Scott Fitzgerald e vede nei panni di regista David Fincher, mentre nei ruoli dei protagonisti troviamo Brad Pitt e Cate Blanchett.

Brad Pitt e Cate Blanchett in Il curioso caso di Benjamin Button
Brad Pitt e Cate Blanchett in Il curioso caso di Benjamin Button

Trama de Il Curioso Caso di Benjamin Button

Benjamin è un bambino nato con una malattia alquanto particolare: si può dire che lui sia nato “già vecchio”, ed infatti il suo processo di crescita è esattamente l’opposto di un comune umano: il suo corpo tende a ringiovanire nel tempo, invece che invecchiare. Con questo, anche la sua vita si svolge all’inverso: abbandonato dai suoi genitori naturali a causa dello sdegno provocato dalla sua condizione, verrà trovato da due proprietari di una casa di riposo, che gli faranno da genitori. Incontrerà una bambina, Daisy, con cui legherà molto. Le loro vite opposte troveranno un punto d’incontro, che sarà il periodo più felice per entrambi, proprio perché consapevoli del destino che li attende, che comunque non li spaventa. Per affrontare le innumerevoli avversità della vita ma soprattutto del tempo, l’amore sarà la loro unica arma.

scena del film il curioso caso di benjamin Button
Scena del film Il Curioso Caso di Benjamin Button

Recensione de Il Curioso Caso di Benjamin Button

Sicuramente questo è un film che va visto almeno una volta nella vita, se possibile con la propria dolce metà (ma anche da soli rimane un must), proprio per il suo tema centrale, il suo nocciolo: Il tempo. Esso continua a scorrere imperterrito e noi non possiamo farci nulla, se non prendere quel piccolo spazio che ci viene concesso, la vita, e renderlo speciale, vivendolo a pieno e in tutte le sue forme. La storia di Benjamin è senz’altro sensazionale, piena contemporaneamente di sofferenza ma anche felicità. Lui appare consapevole dell’incredibile dono che ha, ma non si lascia abbattere da questo, e l’interpretazione di Brad Pitt fa splendere al massimo il personaggio. Il suo percorso, tra vita e morte, soprattutto delle persone intorno a lui, è molto suggestivo, quasi d’insegnamento: nessuno è immortale, nulla è eterno, pertanto bisogna dare importanza a tutto e a tutti, prima che sia troppo tardi. Benjamin deve fungere da esempio per tutti noi: è determinato, infermabile, e, nonostante la sua condizione, vive una vita dinamica, avventurosa e piena.

Se l’ha fatto lui, perché noi non dovremmo? La vita inizia lì dove finisce la comfort zone, e prima lo capiamo, prima riusciremo a sfruttare al meglio il nostro tempo. La storia d’amore tra Benjamin e Daisy è davvero unica, composta da due linee che scorrono nel senso opposto, ma che si incrociano nel punto medio, culmine dell’amore e della felicità dei due. Ma l’amore, quello vero, quello sincero e profondo, va oltre qualsiasi problema, qualsiasi distanza, che sia spaziale o temporale. Due persone che si affidano l’una all’altra, che si completano, è pura poesia. Sul lato tecnico si sfiora la perfezione, se tralasciamo qualche difettuccio, quale può essere la divisione in fasi un po’ marcata, oppure la CGI agli inizi della pellicola che è fatta bene, ma non rende il personaggio molto naturale, amalgamato nel contesto. C’è anche da dire che Cate Blanchett ci dà un’interpretazione davvero buona, ma che personalmente poteva essere migliore. In sintesi, “Il Curioso Caso di Benjamin Button” è un film meraviglioso, pieno di significato, un’esperienza che è difficile trasporre in parole, pertanto vi consiglio vivamente di vederlo.

Note Positive

  • Interpretazione fantastica di Brad Pitt
  • Una storia d’amore meravigliosa
  • I temi dello scorrere del tempo e della vita sono azzeccati e ben riprodotti

Note Negative

  • Gli effetti speciali nella prima parte del film non sono proprio eccezionali
  • La divisione in fasi della narrazione è fin troppo marcata
  • Cate Blanchett non performa al suo apice

3 Comments

Leave a Reply

uno × 2 =