L’amore non va in vacanza (2006): una rom-com natalizia

L'amore non va in vacanza (2006): una rom-com natalizia 1

L’amore non va in vacanza

Titolo originale: The Holiday

Anno: 2006

Paese: Stati Uniti

Genere: commedia, sentimentale

Produzione: Columbia Pictures

Distribuzione: UIP

Durata: 138 min.

Regia: Nancy Meyers

Sceneggiatura: Nancy Meyers

Fotografia: Dean Cundey

Montaggio: Joe Hutshing

Musiche: Hans Zimmer

Attori: Kate Winslet, Cameron Diaz, Jude Law, Jack Black, Rufus Sewell, Eli Wallach, Edward Burns

L’amore non va in vacanza, trailer sub-ita

Trama di “L’amore non va in vacanza”

Amanda è un’affermata produttrice americana appena rimasta single, Iris una giornalista inglese intrappolata in una storia finita. Entrambe insoddisfatte della propria vita sentimentale, decidono di effettuare uno scambio di casa per le vacanze di Natale. Iris si ritroverà nella lussuosa villa di Los Angeles di Amanda, circondata da vecchie glorie del cinema e più o meno giovani attori e produttori in carriera, mentre Amanda nel piccolissimo cottage d’Iris, nei prati innevati del Surrey.

Cambiare aria per qualche settimana servirà a Iris a lasciarsi alle spalle un amore non più corrisposto e a sentirsi finalmente libera. Amanda riuscirà invece a sentire delle emozioni che non ricordava nemmeno di riuscire a provare più. Ma proprio quando, immerse nell’atmosfera natalizia, le due donne avranno trovato la tanto bramata serenità, un uomo inaspettato si presenterà alla loro porta, e quando l’amore bussa è impossibile rimanere indifferenti.

Recensione di “L’amore non va in vacanza”

Dopo What Women Want, Tutto può succedere e Soldato Giulia agli ordini, Nancy Meyers torna a dirigere una nuova rom-com e nel 2006 gira L’amore non va in vacanza (The holiday) con un cast di primo ordine. Questa commedia è una delle rom-com più classiche a tema natalizio e i personaggi femminili, caratterialmente opposti, comprendono tutte le donne dell’universo. Amanda (Cameron Diaz) non vuole innamorarsi perché in passato ha sofferto troppo e ciò l’ha portata a riuscire a controllare le proprie emozioni e a non essere più capace di piangere. Iris (Kate Winslet) invece è una donna romantica che si innamora di un collega, il quale intuisce i sentimenti della sua dipendente e li sfrutta a suo favore.

Iris e Amanda sono due principesse moderne che hanno bisogno di essere scappare dai propri demoni interiori che le vorrebbero sole (Amanda) o sottomesse (Iris). Le due donne sono forti, caparbie, ma come in ogni fiaba che si rispetti hanno bisogno dell’aiuto di qualcuno per essere salvate. E così ne L’amore non va in vacanza Amanda incontra Graham (Jude Law), che ha tutta l’aria di essere un principe belloccio che invece di salvarla a cavallo di un nobile destriero si presenta alla sua porta tutto infreddolito, mentre oltreoceano Iris si imbatte in Miles (Jack Black), un principe paffutello un po’ meno bello dell’altro ma decisamente divertente e gentile.

A contribuire all’aura fiabesca della storia ci pensa la scenografia, curata in ogni dettaglio da Jon Hutman, fedele socio di Nancy Meyers anche nei suoi precedenti film. Le abitazioni delle due donne infatti sono davvero incantevoli: la villa di Amanda è la casa che tutti sognano, dotata di ogni confort e accessorio (basti pensare che l’arredamento di tale villa costò alla produzione circa 1 milione di dollari), mentre il piccolo cottage di Iris sembra davvero la casina delle fate, intimo e accogliente. L’ambientazione fiabesca unita all’atmosfera natalizia rende L’amore non va in vacanza un film piacevole da vedere e Nancy Meyers si mostra così come la degna erede di Nora Ephron (Harry ti presento Sally). Certo Nora Ephron fa innamorare la bella Meg Ryan di un normalissimo Billy Crystal, mentre Nancy Meyers costruisce un personaggio femminile come Amanda che non riesce a provare più alcun tipo di sentimento ma che magicamente si scioglie davanti a Jude Law: che dire, impresa decisamente meno ardua.

Infine, l’incontro che Iris fa con un anziano sceneggiatore del cinema hollywoodiano, la figura di Miles che immerge lo spettatore nel mondo del soundtrack e l’ossessione di Amanda di non riuscire mai a trovare l’amore vero che si trasforma in un incubo ricorrente sotto forma di trailer rendono L’amore non va in vacanza una sorta di omaggio al cinema, con numerosi agganci al magico mondo della settima arte.

NOTE POSITIVE

  • Il cast, ogni attore è perfetto nel proprio ruolo;
  • I dialoghi;
  • La scenografia che contribuisce a costruire un’atmosfera fiabesca.

NOTE NEGATIVE

  • Happy ending scontato;
  • Cliché del genere romantico.

Leave a Reply

1 × 3 =