L’ombra di Stalin (Mr. Jones) – 2019: La verità di un uomo

L'ombra di Stalin (Mr. Jones) locandina

L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Titolo originale: Mr. Jones

Anno: 2019

Paese di Produzione: Polonia, Ucraina, Regno Unito

Genere: drammatico, thriller

Casa di produzione: Film Produkcja, Crab Apple Films, Jones Boy Films, Film.ua, Studio Orka, Kinorob

Distribuzione: Eagle Pictures

Durata: 141min

Regia: Agnieszka Holland

Sceneggiatura: Andrea Chalupa

Montaggio: Michal Czarnecki

Fotografia: Tomasz Naumiuk

Musica: Antoni Lazarkiewicz

Attori: James Norton, Vanessa Kirby, Peter Sarsgaard, Kenneth Cranham, Joseph Mawle

trailer inglese del film L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Presentato (e premiato) per la prima volta come opera in concorso nella 69° edizione del Festival del cinema di Berlino, “L’ombra di Stalin (Mr.Jones)” è il film della regista polacca candidata all’oscar Agnieszka Holland, che narra le straordinarie vicende del giovane giornalista gallese Gareth Jones durante la propaganda comunista da parte dell’Unione Sovietica che probabilmente ispirerà il libro di George Orwell “La fattoria degli animali”.

Peter Sarsgaard, Vanessa Kirby e James Norton - L'ombra di Stalin (Mr. Jones)
Peter Sarsgaard, Vanessa Kirby e James Norton – L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Trama L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

E’ in gioco il futuro di tutti quindi vi prego di leggere attentamente tra le righe.

George Orwell – L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Gareth Jones, giovane giornalista investigativo gallese, è interessato allo strano successo della propaganda dell’Unione Sovietica. Costretto a lasciare il suo incarico come consulente del primo ministro inglese Lloyd George, decide di fare chiarezza sulla questione sovietica andando a Mosca in cerca di una intervista con Stalin in persona. Arrivato a Mosca farà la conoscenza di Walter Duranty (giornalista americano di stanza a Mosca) e Ada Brooks assistente di quest’ultimo, che aprirà gli occhi del giovane giornalista gallese sulla verità del regime sovietico.

Deciso a fare chiarezza, Gareth Jones, si recherà personalmente in Ucraina dove si dice che sia in atto una carestia dilagante. Scampato miracolosamente alle autorità locali, il giovane giornalista sarà testimone di una situazione drammatica di cui tutto il mondo è all’oscuro.

Gareth Jones (James Norton) - L'ombra di Stalin (Mr. Jones)
Gareth Jones (James Norton) – L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Il grano è l’oro di Stalin.

Walter Duranty – L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Recensione di L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

La storia mai raccontata delle gesta di Gareth Jones e gli orrori dell’Holodomor, è questo che la regista polacca Agnieszka Holland ha deciso di mettere in scena cercando di analizzare un periodo storico difficile e raccontando una storia inedita che ancora molti non conoscono e ignorano.

Il film si incentra, ovviamente, sul protagonista interpretato da un non troppo incisivo James Norton (L’apparenza delle cose, Piccole Donne, Happy Valley) che anche se riesce a dare una buona interpretazione è contornato da personaggi poco caratterizzati e dimenticabili facendo pesare tutto il peso del film sulle sue spalle.

A dargli un piccolo aiuto ci sono le buone interpretazioni di Vanessa Kirby (Pieces of a Woman, Mission: Impossible – Fallout) ed un interessante Peter Sarsgaard (I magnifici 7, Jackie). Il Gareth Jones interpretato da Norton però, per quasi tutta la durata del film, sembra poco interessante non riuscendo a raccontare in modo incisivo le sue esperienze di vita.

Tuttavia le ambientazioni, il modo in cui la Holland cerca di raccontare la storia risulta essere molto poetico. Dall’arrivo di Jones in Russia fino al suo viaggio in Ucraina, tutto viene mostrato con una malinconia e una tragicità interessante facendo riflettere lo spettatore sugli orrori del passato. L’ombra di Stalin (Mr. Jones) si conclude anche con un tocco di spionaggio cercando invano di tenere alta l’attenzione dello spettatore su una storia che, se esplorata meglio, poteva essere davvero incisiva.

In conclusione L’ombra di Stalin (Mr. Jones) si rivela un dramma storico interessante che malgrado tutto riesce a intrattenere e a far riflettere lo spettatore su uno degli orrori ancora ingiustamente poco conosciuti d’inizio 900’.

Voglio soltanto scoprire la verità.

Gareth Jones – L’ombra di Stalin (Mr. Jones)

Note positive

  • La fotografia e le inquadrature sono suggestive riuscendo per tutto il film a tenere la tonalità giusta per la situazione.
  • Il trio attoriale principale Norton, Kirby e Sarsgaard riesce a dare una buona interpretazione dei propri personaggi
  • La regista riesce a mettere in mostra in modo magistrale tutta la sofferenza causata dall’Holodomor

Note negative

  • Il personaggio di Gareth Jones anche se viene interpretato abbastanza bene da James Norton pecca di carisma facendo calare la qualità del film
  • Tutti i personaggi messi in mostra, a parte il trio attoriale principale, sono dimenticabili e poco caratterizzati
  • Anche se nel complesso è un dramma storico interessante, per molto il ritmo del film potrebbe risultare abbastanza noioso

Leave a Reply

5 × due =