Natalie Portman al parco archeologico di Ostia Antica per omaggiare il femminismo di Thor: Love and Thunder

L’attrice israeliana, divenuta famosa per le sue interpretazioni in Léon e Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma e Il Cigno Nero, nel 2022 ha partecipa al colossal Marvel Thor: Love and Thunder, distribuito al cinema in Italia dal 6 luglio 2022 per Walt Disney, in cui veste, nuovamente, i panni di Jane Foster dopo aver interpretato questo ruolo nel Thor di Kenneth Branagh (2011) e Thor: The Dark World di Alan Taylor nel 2013. L’attrice Natalie Portman per l’occasione è giunta a Roma dove ha fatto un enorme sorpresa ai fan dell’universo Marvel, presentandosi, in carne e ossa, alla prima italiana del film (esclusa quella giornalistica) tenutasi allo The Space Cinema Moderno di Roma. Gli spettatori hanno acclto con grande entusiasmo l’attrice che li ha salutati e augurato loro una buona visione

Inoltre, sempre a Roma, Natalie Portman ha sorpreso alcuni bambini, bambine e famiglie del network di Famiglie Arcobaleno e Sport Senza Frontiere, charity partner di lunga data di Disney Italia. In particolare, i bambini e le bambine hanno potuto incontrare l’attrice e porle domande sul film a seguito di una proiezione, in italiano con sottotitoli in ucraino, a loro dedicata. Oltre alle Famiglie Arcobaleno, supportate dall’omonima associazione che lotta per il riconoscimento di ogni tipo di famiglia, l’iniziativa ha coinvolto anche un gruppo di famiglie ucraine seguite da Sport Senza Frontiere nel centro estivo Joy for Ukraine, che accoglie 160 persone per promuove l’inclusione sociale attraverso lo sport, corsi d’italiano, counselling psicologico e attività ludico ricreative.

Oltre a tutto ciò l’attrice di Thor: Love and Thunder, Natalie Portman è stata protagonista di un iconico video musicale e di un servizio fotografico presso il Parco Archeologico di Ostia Antica. Un luogo pieno di fascino antico e architettonico.

Natalie Portman al Parco Archeologico di Ostia Antica per l’uscita del film Marvel Studios

Il servizio musicale, a cui ha partecipato, vuole essere una celebrazione del women empowerment, caratteristica anche della pellicola di Taika Waititi. Per realizzare la musica sono stati selezionati ben 100 musiciste rock: 15 batterie, 19 bassi, 40 chitarre, 18 tastiere e 8 violini del Saint Louis College of Music, tra le più rinomate realtà didattiche musicali di eccellenza di respiro europeo. Dirette dal Direttore Stefano Mastruzzi, insieme nella fantastica location del Capitolium di Ostia Antica, tempio romano costruito durante il regno di Adriano (120 d.C.), hanno suonato l’arrangiamento del brano Sweet Child O’ Mine, uno dei più grandi successi rock dei Guns N’ Roses protagonista della colonna sonora del film Marvel Studios Thor: Love and Thunder. Il personaggio che interpreta la Portman all’interno di questa pellicola d’azione supereroistica è The Mighty Thor, un nuovo eroe a tinte rosa che rimarca, ancora se ce ne fosse bisogno, di come anche le donne possa essere forti come gli uomini e poter salvare il mondo.

Natalie Portman è stata protagonista di un iconico video musicale presso il Parco Archeologico di Ostia Antica.
Natalie Portman è stata protagonista di un iconico video musicale presso il Parco Archeologico di Ostia Antica.

È davvero entusiasmante portare in scena questa nuova versione del personaggio: ci siamo basati su un ciclo di storie tratto da The Mighty Thor, in cui Jane Foster diventa un Super Eroe. È fantastico vedere una versione di Natalie che non ci aspettiamo. È un’attrice davvero grandiosa e, dato che questo franchise continua a reinventarsi, non volevamo vederla nello stesso ruolo. Non volevamo che fosse soltanto una scienziata che aspettava Thor sulla Terra

T. Waititi.

Jane è un personaggio davvero interessante, perché è un essere umano ma ottiene questo meraviglioso potere. Come farà a gestirlo? Credo che il pubblico riuscirà a identificarsi con Jane e con il suo viaggio in modo davvero significativo, perché è una mortale che affronta problemi estremamente umani

produttore esecutivo Brian Chape
Natalie Portman è stata protagonista di un iconico video musicale e di un servizio fotografico presso il Parco Archeologico di Ostia Antica.
Natalie Portman è stata protagonista di un iconico video musicale e di un servizio fotografico presso il Parco Archeologico di Ostia Antica.

Jane Foster è l’astrofisica di fama mondiale che aveva scoperto Thor quando era caduto sulla Terra dopo essere stato bandito da Asgard. Attraverso il loro innegabile legame, Thor aveva riscoperto l’umiltà e il rispetto per l’umanità, si era dimostrato nuovamente degno di brandire il suo martello magico, Mjolnir, e si era profondamente innamorato di lei. Col tempo, la loro relazione si era conclusa e Jane era scomparsa nel blip. Ora, molti anni dopo, Jane è riapparsa con un segreto molto preoccupante e i nuovi poteri come Potente Thor

Nei film precedenti, Jane era una scienziata che aveva bisogno di essere salvata da Thor, ma in questo film risolve i propri problemi in prima persona e affronta un viaggio tutto suo. Combatte al fianco di Thor e i due formano una squadra, ma Jane sta percorrendo una strada tutta sua e questo è davvero elettrizzante.

Natalie Portman

Secondo l’attrice ciò che sta avendo a livello cinematografico è fondamentale per condurre la società verso una parità di genere, tanto da aver dichiarato a Vanity Fair:

Fino a quando ci stupiremo di vedere rappresentate donne forti non riusciremo mai a normalizzare la situazione, perché ci continuerà a sembrare un’eccezione. Invece no: per i bambini è fondamentale vedere personaggi di ogni genere. Quando sono cresciuta io non è successo perché il panorama era molto più limitato. Le donne in ambito scientifico sono spesso sotto rappresentate quindi già mi elettrizzava l’idea di interpretare un’astrofisica, figurarsi se avessi saputo che sarebbe diventata un’eroina. Il film è del 2009, il fumetto che ne sdogana il nuovo aspetto risale al 2015, ma applaudo la lungimiranza degli sceneggiatori nell’aver dipinto da subito una donna incredibile.

La Portman, non si aspettava di venire richiamata per il suo ruolo nell’MCU, ma Taika Waiti ha deciso di riportarla dentro quel mondo.

Ero aperta a tutto. Quando Taika mi ha avvicinato con questa idea, è stato facile accettare perché è così talentuoso e una persona creativa così eccitante con cui lavorare. Probabilmente avrei detto di sì a qualsiasi cosa avesse suggerito. Poi, ovviamente, l’opportunità di diventare un supereroe era irrinunciabile.

Mi ha portato i fumetti di The Mighty Thor e ha detto: “Questo è ciò che stiamo pensando di fare”. Li ho letti e ho visto quell’arte e sono stato davvero eccitato dalla prospettiva di esso. E anche l’idea che questo personaggio possa essere molto potente e avere anche delle vulnerabilità è sempre davvero intrigante. Sembra molto più umano e molto più riconoscibile di un personaggio che è solo un calcio in culo tutto il tempo.

N. Portman

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.