Sul sentiero blu (2022): un viaggio, un avventura, una crescita

Sul sentiero blu

Titolo originale: Sul sentiero blu

Anno: 2022

Paese: Italia

Genere: Documentario

Casa di produzione: Indyca

Distribuzione: Wanted Cinema

Durata: 1 hr e 30 (90 min)

Regia: Gabriele Vacis

Sceneggiatura: Michele Fornasero, Gabriele Vacis

Trailer originale del film

Sul sentiero blu è un documentario del 2022 diretto da Gabriele Vacis e prodotto dalla casa di produzione Indyca. Il film, distribuito da Wanted Cinema, sarà proiettato nelle sale italiane dal 28 Febbraio.

Trama del film Sul sentiero blu

Dodici ragazzi autistici, guidati dai loro medici ed educatori, decidono di intraprendere un viaggio di circa 200 km lungo la Via Francigena. La destinazione di questo intensa avventura, durata nove giorni, è la Città del Vaticano, dove i giovani incontreranno Papa Francesco.

Recensione del film Sul sentiero blu

Sul sentiero blu è un documentario che mostra il viaggio di un gruppo di giovani ragazzi determinati e coesi nel riuscire a realizzare l’obiettivo che si sono prefissati, ovvero quello di percorrere una lunga e tortuosa camminata per raggiungere la città eterna e poter far visita al vescovo di Roma Papa Francesco. Questo lungo viaggio, durato nove giorni, porterà ad un cambiamento nella vita di tutti i partecipanti facendoli crescere spiritualmente e segnando dentro di loro un ricordo che sicuramente si porteranno dietro per tutta la vita. Il regista Gabriele Vacis decide di portare sullo schermo una sorta di documentario on the road, senza filtri, che mostra le reali emozioni dei protagonisti ed i loro pregi e difetti caratteriali, le loro forze e le loro debolezze. Il messaggio di questo film è molto chiaro e diretto, non bisogna mai arrendersi, ogni ostacolo per quanto difficile non è insormontabile e questi giovani viaggiatori lo hanno ampliamente dimostrato, affrontando un prova che si sarebbe dimostrata ardua per chiunque. In un periodo difficile e buio, come è stato quello degli ultimi due anni a causa del COVID-19, questo film stimola a prendersi per mano e ripartire seguendo le proprie passioni ed i propri desideri, per ritornare ad assaporare le cose più semplici e appaganti della vita. Al termine del loro viaggio, i “pellegrini” incontreranno anche le loro famiglie, che hanno creduto in loro e gli hanno sostenuti in questo viaggio.

Si consigliala visione di questo film, un film che fa riflettere sulle sfide, sulle cose che più contano nella vita come la famiglia, l’amicizia e la voglie di vivere.

Note positive

  • Tematiche affrontate
  • Idea del regista

Note negative

  • /

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.