Unbreakable – Il Predestinato: Il cinecomic mascherato

Unbreakable locandina

Unbreakable – Il Predestinato

Titolo originale: Unbreakable

Anno: 2000

Paese di Produzione: Stati Uniti d’America

Genere: thriller, fantascienza

Casa di produzione: Touchstone Pictures, Blinding Edge Pictures, Barry Mendel Productions, Limited Edition Productions Inc.

Distribuzione: Buena Vista International Italia

Durata: 106 min

Regia: M. Night Shyamalan

Sceneggiatura: M. Night Shyamalan

Montaggio: Dylan Tichenor

Fotografia: Eduardo Serra

Musica: James Newton Howard

Attori: Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Robin Wright, Spencer Treat Clark, Charlayne Woodard

Trailer del film Unbreakable – Il Predestinato

 Quanti giorni della tua vita sei stato malato?

David Dunn leggendo un biglietto – Unbreakable

Dopo l’inaspettato successo del Sesto senso, il cineasta M. Night Shyamalan, nel 2000, decide di tornare sul grande schermo con un thriller psicologico diverso dal solito, che si avvale di un cast d’eccezione che vede nei panni dei due protagonisti Bruce Willis e Samuel L. Jackson. Con Unbreakable – Il Predestinato il regista ci regala non solo un thriller ma anche un cinefumetto d’autore che andrà a scardinare le regole di genere ispirando le future pellicole che si rifanno alla cinematografia su supereroi. Un esempio illustre di lungometraggio che si rifà all’opera di Shyamalan è Batman Begins di Nolan, uscito cinque anni più tardi.

Dal mondo creato con questa pellicola da M. Night Shyamalan sono nati altri due lungometraggio, sempre diretti dal cineasta nativo di Mahe, come Split del 2016 e Glass del 2019

David (Bruce Willis) e Elijah (Samuel L. Jackson) in una scena del film
David (Bruce Willis) e Elijah (Samuel L. Jackson) in una scena del film

Trama Unbreakable

David Dunn è un uomo comune, un marito all’interno di un rapporto di coppia in crisi. Un giorno, mentre sta ritornando da un colloquio per un lavoro situato in un altra città, si vede vittima di un disastro inaspettato: il suo treno deraglia facendo una strage di vittime. Risvegliatosi al pronto soccorro, scopre che miracolosamente è l’unico sopravvissuto all’incidente ferroviario e che non ha riportato neppure un minimo graffio o ferita. Questo fatto e uno strano biglietto sul parabrezza della sua vettura, fa riflettere David il quale si rende conto di non aver mai avuto un raffreddore e di essere mai stato male in vita sua.

L’uomo che ha fatto riflettere David e ha lasciato il biglietto sul parabrezza si chiama Elijah Price, proprietario della galleria d’arte fumettistica “Limited Edition”, che decide d’invitare David nella sua galleria per esporgli la sua teoria. Elijah gli spiega di essere affetto da una rara malattia che rende le sue ossa incredibilmente fragili, quindi se esiste un uomo così fragile deve esserci una sua controparte, ossia un uomo dalle capacità straordinarie.

Audrey (Robin Wright) e David (Bruce Willis) in una scena del film
Audrey (Robin Wright) e David (Bruce Willis) in una scena del film

Recensione di Unbreakable – Il Predestinato

Sono tempi mediocri, signora Dunn. La gente comincia a perdere la speranza. Per molti è difficile credere che ci siano cose straordinarie dentro di loro, come dentro chiunque altro. Confido nella sua apertura mentale.

Elijah Price – Unbreakable

Unbreakable – Il Predestinato è un film senza tempo, un film che ha fatto emozionare e storcere il naso ai fan dei cinecomics, insomma un lungometraggio che solo negli ultimi anni è stato apprezzato per il suo vero potenziale. Shyamalan crea un film complesso dove la narrazione della vicenda si fonda perfettamente tra innovazione ed elementi di genere il tutto corredato da un aggiunta filosofica alla vicenda trattata. Il tutto risulta ben scritto strutturalmente tanto che lo sceneggiatore è riuscito a creare una storia equilibrata dove ogni rivelazione narrativa avviene in maniera graduale. La tensione e l’approfondimento narrativo viene costruito man mano la storia procede fino al ribaltamento del punto di vista finale, elemento che fa parte nello stile filmico di Shyamalan.

Il lungometraggio presenta una bellissima interpretazione da parte del duo attoriale Bruce Willis e Samuel L. Jackson che donano una recitazione molto realistica e intima che viene immessa, registicamente e scenograficamente, all’interno di un contesto che appare realistico nonostante i fatti risultano nel proseguo del film prettamente soprannaturali. Tale connubio risulta l’arma del film, evitando quei continui combattimenti che spesso caratterizzano il genere.

Unbreakable – Il Predestinato omaggia il mondo dei fumetti andando a riscrivere le regole drammaturgiche e aprendo una nuova strada cinematografica di genere, in cui il cineasta a va a trasportare sul grande schermo la suo visione filmica, soprattutto nel finale. Il lungometraggio riesce a dare una visione molto suggestiva, grazie anche alla fotografia e alle musiche, riuscendo quasi a mascherare che si tratti di un cinecomic.

È normale che tu abbia paura David, perché questa parte non è un fumetto. La vita reale non si lascia imprigionare nel riquadro di una vignetta.

Elijah Price – Unbreakable

Aspetti Positivi:

  • Le interpretazioni di Bruce Willis e Samuel L. Jackson.
  • Shyamalan riesce a giocare in modo intelligente con le convenzioni di un cinecomics facendo leva sui punti cardine dei fumetti.

Aspetti Negativi:

  • Il film nel suo “viaggio” nella narrazione dei protagonisti potrebbe risultare noioso e pesante a chi preferisce i film di supereroi più tradizionali.

Leave a Reply

3 × 2 =