Ghosted (2023): una rom-com piena d’azione

Condividi su
Poster locandina di Ghosted

Ghosted

Titolo originale: Ghosted

Anno: 2023

Nazione: Stati Uniti

Genere: commedia, romantico, azione

Casa di produzione: Apple Original Films, Skydance Media

Distribuzione italiana: Apple TV+

Durata: 1h 57min

Regia: Dexter Fletcher

Sceneggiatura: Chris McKenna, Rhett Reese, Erik Sommers

Fotografia: Salvatore Totino

Montaggio: Chris Lebenzon, Jim May, Josh Schaeffer

Musiche: Lorne Balfe

Attori: Chris Evans, Ana de Armas, Adrien Brody, Mike Moh, Tate Donovan, Amy Sedaris, Lizzie Broadway

Trailer ufficiale del film Ghosted

Esce il 21 aprile 2023 Ghosted, il film prodotto e distribuito da Apple nella sua piattaforma streaming Apple TV+. La pellicola è diretta dall’attore Dexter Fletcher, il quale vanta anche diversi lavori realizzati in veste di regista tra cui Rocketman, gioiellino del 2019 che ha ricevuto diverse candidature agli award più prestigiosi di Hollywood come gli Oscar e i Golden Globe. I protagonisti indiscussi della pellicola sono Ana de Armas, vista lo scorso anno nei panni di Marilyn Monroe in Blonde di Andrew Dominik, e Chris Evans, ovvero l’ex paladino della giustizia più amato dei cinecomics, Capitan America.

Trama di Ghosted

Il film racconta la storia di Sadie, disinvolta curatrice d’arte, e Cole, un agricoltore affettuoso e bisognoso di attenzioni (anche troppo). I due si incontrano per la prima volta in un mercatino e tra loro scatta la scintilla, ma quando passano due giorni senza vedersi, Cole inizia a manifestare una certa ossessione nei confronti di Sadie dettata dal timore che lei gli stia facendo, appunto, del ghosting. Deciso a non lasciarsi sfuggire l’occasione di stare con la ragazza dei suoi sogni, il protagonista decide di seguirla in Inghilterra dove farà una grande scoperta e verrà trascinato in un’avventura internazionale per salvare il mondo.

Ana de Armas e Chris Evans in “Ghosted”
Ana de Armas e Chris Evans in “Ghosted”

Recensione di Ghosted

Apple pian piano sta abituando gli spettatori e le spettatrici a prodotti di estrema qualità e con storie innovative, rivelandosi così una delle piattaforme streaming con i prodotti originali più accattivanti. Tra i diversi titoli presenti nel catalogo non si può fare a meno di nominare le serie Ted LassoServantScissioneThe Moring ShowIn difesa di Jacob, o film come On the RocksCausaway Macbeth, tutti titoli che meriterebbero risonanza e apprezzamento maggiore da parte del pubblico generalista. La nuova commedia romantica ricca d’azione Ghosted non è da meno. Con una regia e un ritmo decisamente dinamici, Fletcher riesce a coinvolgere e non far annoiare il suo pubblico; pericolo che in un film che segue pedissequamente tutte le dinamiche straconosciute della rom-com, poteva concretizzarsi facilmente. Il regista mette in scena sequenze action accurate e ben coreografate, condendole con dialoghi ironici che riescono a far sorridere chi guarda, nonostante opti ogni tanto per gag fisiche viste e riviste che risultano un po’ dozzinali. Una delle pecche visive più evidenti della pellicola è la CGI che risulta spesso scadente, dovuta, si suppone, alla presenza di basso budget (40 milioni di dollari) e probabilmente dalle tante aziende diverse che ci hanno lavorato.

Sicuramente un altro punto di forza del film risiede nel cast: Ana de Armas e Chris Evans sono bravi, divertenti e riescono a trasmettere sullo schermo l’alchimia che si crea tra i due personaggi e tra loro. Inoltre, i due avevano già lavorato insieme nel 2019 per Rian Johnson in Cena con delitto – Knives Out. Tra gli altri attori c’è Adrien Brody che interpreta il villain della storia e la cui prova attoriale non rimane particolarmente impressa, ciò dovuto dal poco approfondimento del suo personaggio in sceneggiatura. Nel cast sono presenti altri attori abbastanza noti, di cui non verranno rivelati i nomi nell’articolo per non rovinare la sorpresa e perché si tratta di camei presenti in quella che è una delle sequenze più carine.

Chris Evans in “Ghosted”, disponibile dal 21 aprile 2023 su Apple TV+.
Chris Evans in “Ghosted”, disponibile dal 21 aprile 2023 su Apple TV+.

Il film utilizza elementi in sceneggiatura che vengono man mano dimenticati nel corso della trama, come il GPS o l’inalatore, questo fa emergere una scrittura un po’ sempliciotta e che avrebbero potuto invece portare elementi interessanti nella storia. Ciononostante, la pellicola risulta godibile, ma la “macchia” da evidenziare maggiormente in questo film basato su un misunderstanding, è sicuramente uno dei temi trattati. L’argomento principale, così come suggerito dal titolo, è appunto quello del ghosting, o più precisamente la motivazione del perché la protagonista sparisce nei confronti della sua controparte maschile. Infatti, Cole durante il film viene definito come una persona molto invadente, bisognoso di attenzioni e al limite dello stalker, al punto che lui stesso cerca di imporsi un cambiamento personale e comportarsi come un “cactus” che, al contrario, ha bisogno di poca acqua per vivere. Eppure, il personaggio interpretato da Chris Evans è a tutti gli effetti quello che potrebbe essere considerato un po’ uno stalker, tanto è vero che, per esempio, nella prima parte del film rintraccia Sadie e si presenta da lei in Inghilterra dopo essersi visti solo una volta. È doveroso sottolineare come il film ridicolizzi il suo comportamento e mostri che le sue azioni portano a esiti pericolosi. Tuttavia, la pellicola non prende una posizione abbastanza decisa e negativa nei confronti delle sue azioni, ponendo invece lo spettatore anche dalla sua parte. Difatti, Cole è sempre rappresentato come un personaggio divertente, affidabile e comprensibile, fino ad avvicinare i suoi gesti alla sfera del romanticismo, anche perché si può intuire benissimo quale sarà l’esito finale del film. Questo aspetto è abbastanza criticabile date tutte le rappresentazioni di questo tipo che esistono in ambito cinematografico e, specialmente, vista la società contemporanea che ancora non vede e non recrimina un certo tipo di comportamento tossico e potenzialmente pericoloso.

Conclusione

Concludendo, Ghosted è la tipica commedia romantica, qua ibridata con il genere action, divertente, movimentata e spensierata per poter passare la domenica pomeriggio in leggerezza, ma è uno di quei titoli che il giorno dopo ci si è già scordati di aver visto, il che è un peccato perché presenta elementi che avrebbero potuto renderlo molto più interessante se sfruttati.

Note positive:

  • Ritmo dinamico e scorrevole
  • Gli attori protagonisti e la loro alchimia
  • Umorismo

Note negative:

  • La CGI
  • Elementi interessanti poco sfruttati
  • Come viene trattata una delle tematiche principali del film
Condividi su
Gabriele Stacca
Gabriele Stacca
Articoli: 12

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.