“La stoccata vincente”(2023): la conferenza stampa

Condividi su

Lunedì 18 settembre si è svolta la conferenza stampa indetta da rai fiction per la presentazione del suo ultimo filmTv, ovvero “La stoccata vincente”. Con la presenza del cast, in cui ovviamente risaltano i nomi di Flavio Insinna e Alessio Vasallo, del regista Nicola Campiotti.

Qui di seguito alcune riprese dell’evento:

Genesi e sinossi del film TV

Domenica 24 settembre arriva in prima serata su Rai1 in prima tv assoluta “La stoccata vincente”, film tv diretto da Nicola Campiotti che porta sullo schermo per la prima volta la vera storia del campione mondiale di scherma Paolo Pizzo, interpretato da Alessio Vassallo e con Flavio Insinna nei panni del padre di Pizzo, Piero. Una produzione Anele in collaborazione con Rai Fiction, prodotta da Gloria Giorgianni, realizzata con il sostegno della Regione Siciliana, della Sicilia Film Commission.

Liberamente ispirato al libro La stoccata vincente (Sperling & Kupfer) e scritto da Marco Videtta con la consulenza dello stesso Paolo Pizzo e del giornalista sportivo Maurizio Nicita, autore del libro, il film racconta una storia esemplare di sport e riscatto, tenacia e determinazione.

Frame - La stoccata vincente
Frame – La stoccata vincente

Le dichiarazioni del cast e produzione

La produzione rappresentata da Gloria Giorgianni ha dichiarato:

La storia di Paolo mi ha conquistato fin da subito grazie all’enorme peso dei valori sportivi e umani che trasmette… un racconto di una Sicilia finalmente onesta lontano dalla classica narrazione della lotto alla mafia… l’identità siciliana si è arricchita grazie all’esperienza di Paolo.

Successivamente durante la conferenza si è parlato del metodo utilizzato per il passaggio dal soggetto biografico alla vera e propria sceneggiatura.

Il regista Nicola Campiotti rispondendo (Sarà un paese, Il mondo sulle spalle) ha dichiarato:

Siamo partiti intervistando svariate volte Paolo per comprendere in prima persona le sue esperienze, le prove toste che ha dovuto affrontare, creando un racconto di formazione dove prevalgono la passione e l’amore contro ogni difficoltà… ringrazio tutto il cast sia attoriale che tecnico per aver affrontato insieme questa sfida piena di valori che spero circoli il più possibile tra i giovani.
Fotogramma de La stoccata vincente
Fotogramma de La stoccata vincente

Alessio Vassallo celebre per il suo ruolo da protagonista nella fortunata fiction “Il giovane Montalbano” afferma:

Per me è stata un’esperienza magnifica anche perché ho goduto della fortuna di avere Paolo sul set con cui ho creato un forte legame empatico al fine di impersonale in maniera più fedele possibile, per un paio di mesi ho vissuto la sua vita… questo film insegna che quando nella vita si cade non è vero che ci si rialza ma si guarda la vita da un’altra prospettiva aspettando che qualcuno ci porga la mano per rialzarci…questo è un film che parla delle cadute di tutti noi.

Per concludere con Flavio Insinna sicuramente il “nome grosso” presente nel cast.

L’attore sostiene:

Inizialmente temevo questo ruolo, non mi sentivo all’altezza per questo ringrazio Paolo e tutto gli attori che mi hanno allenato nel training, la mia paura era di non riuscire a rappresentare tutto il dolore che ha potuto provare il papà di Paolo… Per me il film ha girato la retorica del guerriero, la parola guerriero come insegna Paolo non si basa sui risultati ottenuti ma, sopratutto i giovani bisogna chiarire come l’importante sia lottare più che i risultati.

La stoccata vincente quindi, secondo la presentazione unanime di Rai Fiction, si presenta in estrema sintesi come una pellicola di formazione in grado di trasmettere valori contro le difficoltà della vita. Non ci resta che aspettare il 24 settembre e vedere se questa alte aspettative siano confermate.

Condividi su
Vittorio Lippolis
Vittorio Lippolis

Nato nel 2001, studente del dams, amante della settima arte e di tutto ciò che ruota intorno alla teoria cinematografica, critica, analisi politiche e filosofiche.

Articoli: 11

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.