Doctor Who: The Church on Ruby Road (2023). I goblin rubano il Natale

Doctor Who: Special 4 - The Church on Ruby Road (2023) è il quarto speciale dedicato alla serie di fantascienza britannica. In questo speciale natalizio il Dottore sarà impegnato con il rapimento di una bambina da parte di strane creature e in tutto questo, farà la conoscenza dell'impacciata Ruby Sunday.
Condividi su

Trailer di Doctor Who: The Church on Ruby Road (2023)

Trailer in lingua originale di Doctor Who: Special 4 – The Church on Ruby Road (2023)

Informazioni sul film e dove vederlo in streaming

Torna, per la gioia di tutti i fan di Doctor Who, l’amatissimo appuntamento natalizio che si era perso con l’era di Chris Chibnall. Torna così dopo ben sei anni (l’ultimo speciale natalizio risale al 25 dicembre 2017 con il titolo di “C’era due volte”) uno speciale natalizio ovvero, una classica avventura alla Doctor Who ma con quell’atmosfera natalizia che ti scalda il cuore. In questo speciale scritto, ancora una volta, da Russel T. Davies troveremo nei panni del nuovo dottore l’attore di Sex Education Ncuti Gatwa e nel ruolo di nuova “assistente/compagna” la giovane Millie Gibson. Lo speciale di Natale insieme agli altri tre speciali per celebrare l’anniversario della serie sono tutti disponibili su Disney +, come la nuova stagione che sarà disponibile a partire dal 11 Maggio 2024.

Ruby Rose e il Dottore - Doctor Who - Special 4 (2023)
Ruby Sunday e il Dottore – Doctor Who – Special 4 (2023)

Trama di Doctor Who: The Church on Ruby Road (2023)

Molto tempo fa, alla Vigilia di Natale, una bambina fu abbandonata sulla neve. Oggi, Ruby Sunday incontra il Dottore, i folletti, i bambini rapiti e forse il segreto della sua nascita.

Recensione di Doctor Who: The Church on Ruby Road (2023)

Il Natale con Doctor Who era un evento che mancava molto non solo ai britannici ma a tutto il mondo. Questo quarto, ed ultimo, speciale cha accompagna i Whovian di tutto il mondo verso il 2024 è il primo e vero episodio dove il nostro Quindicesimo Dottore è interpretato solamente da Ncuti Gatwa. Dopo la sua prima apparizione in The Giggle il personaggio interpretato dall’attore scozzese di origini ruandesi può divertirsi a splendere ancora di più in modo irresistibile e carismatico. Proprio questi due aggettivi sono perfetti per descrivere il suo impatto che ha avuto nella sua prima apparizione e che continuerà a dimostrare in questo nuovo speciale natalizio che prende il nome di “La chiesa su Ruby Road”, dove lo troviamo gironzolare mentre si abitua a questa sua nuova rigenerazione.

E mentre il Dottore cerca di divertirsi in solitaria con delle feste in discoteca, tiene d’occhio una giovane ragazza bionda e vivace: Ruby Sunday. Ruby è stata abbandonata appena nata sulla soglia di una chiesa la Vigilia di Natale. Successivamente è stata adottata da una generosa signora che ha allevato, oltre a lei, altri bambini presi in affidamento nel corso della sua vita e vive con lei e la nonna in un appartamento. Ruby è alla ricerca dei suoi veri genitori tramite un programma televisivo che scova grazie al test del DNA i veri genitori delle persone che fanno domanda, ma stranamente dei genitori di Ruby non c’è traccia. Ruby, ultimamente, è anche perseguitata dalla mala sorte con piccoli incidenti e coincidenze che stanno diventando sempre più frequenti. La colpa sembra essere di questi goblin che portano dispetto nella vita della gente e rubano i bambini per cibarsene. Così il Dottore entra prepotentemente e inaspettatamente nella vita di Ruby quando la nuova bambina affidata alla madre di Ruby viene stranamente rapita da questi goblin.

Un’alchimia inaspettata e leggerezza

Il primo incontro tra Ruby e il Dottore è praticamente un fulmine a ciel sereno, come se questi due sconosciuti in realtà si conoscessero da sempre per la grande alchimia che dimostrano insieme. E tra performance canore del tutto inaspettate e una sempre inaspettata battaglia contro i goblin nel tempo e il loro re, la storia che ci viene messa davanti è solo un mero espediente per presentarci i due protagonisti della prossima stagione della serie. Una storia semplice e divertente senza particolari fronzoli narrativi particolarmente complessi, come se si volesse tornare ai vecchi fasti delle prime stagioni della nuova serie. Questa esile storia è solo il pretesto per far sfoggiare la naturale esuberanza e la sua efferata bravura di Ncuti Gatwa in questo ruolo che sembra essergli stato cucito su misura.

Un episodio puramente illustrativo, purtroppo, dei due protagonisti (anzi praticamente solo di lui) che vedremo in questo reset della serie. Una storia carina con degli ottimi effetti speciali, a dimostranza che la disney creda nel progetto, e sempre quel mix bilanciato tra commedia, drammaticità e quella puntina di horror che ci piace tanto. Insomma, un bel ritorno agli speciali natalizi di Doctor Who ma una storia che presto finirà nel dimenticatoio per la sua leggerezza e per la sua mancanza di un qualcosa che la renda davvero memorabile nel tempo.

Il Dottore - Doctor Who - Special 4 (2023)
Il Dottore – Doctor Who – Special 4 (2023)

In conclusione

Doctor Who: The Church on Ruby Road (2023), dimostra ancora una volta la bravura di Russel T. Davies che ha mostrato in questi speciali riportando in auge una serie che stava rischiando di finire nel dimenticatoio. Tuttavia, in questa ultima storia si nota la fin troppa leggerezza e limitatezza di cosa si vuole raccontare e mettere in mostra. Una storiella che diventa un grande pretesto per presentare bene e in maniera chiara il Quindicesimo Dottore e Ruby Sunday senza troppi fronzoli o complicanze.

Note positive

  • Ncuti Gatwa continua a dimostrare la sua bravura e la sua irresistibilità nel ruolo del Quindicesimo Dottore
  • Ruby Rose è una comprimaria perfetta per questo nuovo Dottore
  • Alchimia forte sin da subito nei due protagonisti
  • Il sempre buon bilanciamento tra comicità e drammaticità

Note negative:

  • La storia è fin troppo semplice e leggera e col passare del tempo diventa evidente che le cose che si susseguono sono solo un mero espediente per presentare i due protagonisti
Condividi su
Stefano Rocca
Stefano Rocca

"Lei non crede che i sogni e internet siano abbastanza simili? Sono luoghi in cui si esprimono desideri repressi"
Sono un semplice ragazzo appassionato di cinema, che ne parla e ne scrive. Una storia può dare tante emozioni e sensazioni diverse. Contento per chi si ferma a leggere i miei pensieri.

Articoli: 128

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.