Ghostbusters: Legacy (2021) – La Leggenda Continua!

Ghostbusters: Legacy poster

Ghostbusters: Legacy

Titolo originale: Ghostbusters: Afterlife

Anno: 2021

Paese di Produzione: Stati Uniti d’America

Genere: avventura, azione, commedia, fantascienza, fantastico, thriller

Casa di produzione: Columbia Pictures

Distribuzione: Warner Bros. Entertainment Italia

Durata: 125min

Regia: Jason Reitman

Sceneggiatura: Gil Kenan, Jason Reitman

Montaggio: Dana E. Glauberman, Nathan Orloff

Fotografia: Eric Steelberg

Musica: Rob Simonsen

Attori: Mckenna Grace, Finn Wolfhard, Carrie Coon, Paul Rudd, Logan Kim, Celeste O’Connor, Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Harold Ramis, Sigourney Weaver, Janine Melnitz, Olivia Wilde, J. K. Simmons

Trailer italiano Ghostbusters: Legacy (2021)

A distanza di 37 anni, nel 2021, esce il sequel diretto di quei due film, diventati subito cult, che entrarono nell’immaginario collettivo di tutti noi. Dopo tutto questo tempo e dopo il controverso remake/reboot con protagoniste solo donne (Ghostbusters 2016), Jason Reitman (figlio di Ivan Reitman regista di Ghostbusters e Ghostbusters II) decide di riportare gli acchiappafantasmi sul grande schermo.

Trama Ghostbusters: Legacy (2021)

Dopo essersi trasferiti in una piccola cittadina di nome Summerville per problemi finanziari, Callie e i suoi due figli Phoebe e Trevor si ritrovano a vivere in una fattoria abbandonata ereditata dal nonno. Dal loro arrivo in città però Phoebe nota che si stanno verificando degli strani fenomeni, dei terremoti non connessi ad alcuna attività sismica.

Esplorando la nuova casa, Phoebe, trova nel salotto uno strano meccanismo. Decisa a scoprirne di più lo porta a scuola per mostrarlo al suo nuovo amico Podcast, inaspettatamente lo strano oggetto provoca l’interesse da parte del suo insegnante, Mr. Grooberson, che entusiasta spiega ai due ragazzini di quando negli anni 80’ New York era stata invasa dai fantasmi e di come quello strano oggetto sembrasse una copia esatta di una trappola per fantasmi.

Mr. Grooberson, ignaro che l’oggetto non sia una copia, insieme a Phoebe, Podcast e Trevor rievoca il passato di loro nonno (a loro ancora sconosciuto) e i ragazzi si improvviseranno degli acchiappafantasmi per risolvere gli insoliti casi che si stanno verificando in giro per la città.

Recensione di Ghostbusters: Legacy (2021)

Il mito dei Ghostbusters è entrato subito di diritto nell’immaginario collettivo di tutti noi con due film che sono diventati immediatamente dei cult. Dopo il successo esplosivo dei primi due film il brand ha spaziato per anni tra serie animate e videogiochi, confermando la sua popolarità a livello mondiale. È sempre stato difficile però riportare questo mito sul grande schermo cercando di dare le stesse emozioni e sensazioni che avevano dato quei film negli anni 80’; nel 2016 c’è stato quel controverso tentativo di reboot/remake al femminile che non piacque per nulla ai fan della saga. Quindi quando fu annunciato questa nuova pellicola, questa volta collegata direttamente ai film degli anni 80’, si ebbe paura che anche in questa occasione si sarebbe fatto un prodotto lontano dalle sensazioni dell’originale cercando di sfruttare il fattore nostalgia.

Beh, chiariamo subito che questo nuovo Ghostbusters: Legacy (Afterlife in lingua originale) non è nulla di tutto ciò perché Jason Reitman riesce a regalarci un film in pieno stile Ghostbusters con azione, divertimento e quel paranormale che ha incantato tutto il mondo e ha reso grandi i due film del padre.

Cresciuto sul set dei cult degli anni 80’, Reitman, riempie il film di citazioni ed easter egg mai invadenti, ma che piaceranno sicuramente ai fan della saga. La storia è un vero e proprio passaggio di testimone tra generazioni, dalla vecchia e intramontabile squadra alla nuova generazione. Il film è una grande dichiarazione d’amore al mondo degli Acchiappafantasmi e ne sono la prova sia le ambientazioni classiche dei film degli anni 80’ in queste città che sembrano quasi rimaste congelate nel tempo, che gli stessi protagonisti che ognuno a modo suo è importante e fondamentale per questa nuova storia. Perché da Trevor a Phoebe tutti i personaggi sono unici e scritti bene, soprattutto la nostra protagonista che con il suo essere nerd, molto intelligente, con il pallino per la scienza e le sue freddure la rendono il personaggio più bello e importante di tutta la pellicola.

Ghostbusters Legacy (2021) inoltre, riesce nel compito difficile di avvicinare un nuovo pubblico per questo franchise senza però dimenticare i fan di vecchia data che con i Ghostbusters ci sono cresciuti, merito anche della sceneggiatura che riesce a unire con molta armonia passato e presente. Insomma, Ghostbusters Legacy (2021) riesce a pieno titolo a rinnovare la leggenda degli Acchiappafantasmi riuscendo ad adattarla al mondo moderno ma mai dimenticando le “origni” che vengono continuamente omaggiate. Un film divertente, a tratti commovente, pieno d’azione e di ricordi insomma, una vera e propria avventura spettacolare per gli amanti degli Acchiappafantasmi.

Note positive

  • I continui omaggi e richiami al primo Ghostbusters mai invadenti.
  • La bravura di avvicinarsi ad un nuovo pubblico ma senza dimenticare quello vecchio.
  • La sceneggiatura che riesce perfettamente ad unire passato e presente senza forzare mai le cose.

Note negative

  • Se non siete appassionati dei Ghostbusters allora questo film non riuscirete e non apprezzerete a pieno il film.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.