I want you back (2022): divertente romantic comedy

I Want You Back locandina

I want you back

Titolo originale: I Want You Back

Anno: 2022

Paese: Stati Uniti d’America

Genere: commedia, sentimentale

Casa di produzione: Amazon Studios, Big Indie Pictures, The Safran Company, The Walk-Up Company

Distribuzione: Amazon Prime Video

Durata: 112 minuti

Regia: Jason Orley

Sceneggiatura: Elizabeth Berger, Isaac Aptaker

Fotografia: Brian Burgoyne

Montaggio: Jonathan Schwartz

Musiche: Siddhartha Khosla

Attori: Clark Backo, Manny Jacinto, Scott Eastwood, Gina Rodriguez, Jenny Slate e Charlie Day

Trailer del film I Want You Back

I Want You Back, film prodotto da Amazon Studios, esce l’11 febbraio su Prime Video. Si tratta di una romantic comedy diretta da Jason Orley e scritta da Elizabeth Berger (How I Meet You Father) e Isaac Aptaker (This Is Us). Il cast è composto fa Clark Backo, Manny Jacinto, Scott Eastwood, Gina Rodriguez, Jenny Slate e Charlie Day.

Trama di I Want You Back

I protagonisti sono Emma (Slate), receptionist di uno studio dentistico, e Peter (Day), vicepresidente di una società di case di riposo per anziani. I due sono stati lasciati dai rispettivi partner Noah (Eastwood) e Anne (Rodriguez) nello stesso fine settimana. Dapprima sconosciuti, s’incontrano per le scale del palazzo in cui lavorano (all’11º piano lui e al 4º lei). Fanno amicizia e insieme percorrono la strada della tristezza e della commiserazione per sé stessi. Pian piano si stanno riprendendo, quando ricadono nell’abisso perché scoprono sui social che i loro ex hanno trovato dei nuovi partner. Noah, infatti, si vede con Ginny (Backo), pasticcera, e Anne esce con Logan (Jacinto), insegnante di teatro. Emma e Peter non riuscendo a sopportare questa situazione, mentre si trovano in un bar a bere, decidono di far lasciare i loro vecchi partner per poterli riconquistare. Il piano è far diventare Peter il miglior amico di Noah ed Emma conquistare Logan.  

 I Want You Back, Amazon Studios
I Want You Back, Amazon Studios

Recensione di I Want You Back

I Want You Back fa appassionare lo spettatore, perché la storia, anche se magari già vista, questa volta è raccontata in modo originale e piena d’interessanti punti di vista. La pellicola, quindi, è un buon mix d’intrattenimento e riflessione. Alla fine della visione, infatti, si pensa a quanto sia fondamentale ricevere aiuto dentro un rapporto e che bisogna avere il coraggio di non rifiutare la fine di ciò che è stato in passato. Si fa anche un ragionamento genuino sull’insuccesso di una relazione, unito all’essere cosciente che non stai mandando la tua vita allo scatafascio. La storia di ci fa riflettere anche sul timore che si può avere nello stare soli; questo, molte volte, immobilizza e fa fare sbagli. Uno di quest’ultimi è quello di appagarsi con qualcuno a cui non si tiene a sufficienza, pur di non andare incontro a ciò che veramente fa paura. Tutto questo, grazie ai dialoghi ben scritti, divertenti e intelligenti, e alla bravura degli attori. Jenny Slate e Charlie Day, infatti, sono molto convincenti, tanto da far empatizzare il pubblico con i loro personaggi, perché molto realistici e credibili. Infatti, sono due persone dal cuore spezzato e che hanno perso la bussola della loro vita. Sono due “sorelle della tristezza” di trent’anni che fanno due lavori che non sopportano. Quindi, in Emma e Peter lo spettatore si rivede nell’ansia di realizzarsi, aspirazioni allontanate e desideri persi. Per questo motivo, nel seguire questi due personaggi si può pensare che essere lasciati non è il problema più pesante. Da Day, poi, ci si aspetta sempre una buona performance, soprattutto, perché ne ha già regalata una molto divertente nella serie C’è sempre il sole a Philadelphia. Tornando alla pellicola, gli altri punti di forza del film sono la colonna sonora di Siddhartha Khosla e la fotografia. Il finale, magari, è un po’ scontato, ma è originale a modo suo. Si può dire, quindi, che l’opera è molto piacevole da guardare, soprattutto, durante una serata tranquilla in casa in compagnia, ma anche in solitudine. Per certi versi però il lungometraggio somiglia a L’amore non va in vacanza. Da ricordare, inoltre, un divertente cameo di Benjamin McKenzie. Il film dura 112 minuti ed è classificato R per il linguaggio, il materiale sessuale, l’uso di droghe e la nudità parziale.

I Want You Back, Amazon Studios

Note positive

  • Interpretazione degli attori
  • Dialoghi divertenti e intelligenti
  • Colonna sonora

Note negative

  • Finale scontato

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.