Man vs Bee – Prima stagione (2022) – Il ritorno di Rowan Atkinson

Man vs Bee locandina

Man vs Bee

Titolo originale: Man vs Bee

Anno: 2022

Paese: Regno Unito

Genere: commedia

Casa di Produzione: Netflix

Distribuzione: Netflix

Ideatori: Rowan Atkinson, William Davies

Stagione: 1

Puntate: 9

Durata delle puntate: 10/20 min

Regia: David Kerr

Sceneggiatura: William Davies

Fotografia: Karl Oskarsson

Musica: Lorne Balfe

Attori: Rowan Atkinson, Jing Lusi, Claudie Blakley, Tom Basden, Julian Rhind-Tutt, India Fowler

Trailer italiano delle serie tv Man vs Bee (2022)

Era ormai dal lontano 2018 che il fantastico e leggendario comico inglese Rowan Atkinson non appariva più né sul grande schermo, con l’ultimo (forse) capitolo della saga di Johnny English, né sul piccolo. Per ovviare a questo problema Netflix ci propone questa serie comedy con l’unica premessa di un uomo contro un’ape.

Trama Man vs Bee (2022)

Trevor è un padre simpatico ma impacciato e quando ottiene un nuovo lavoro come housesitter, il suo primo incarico è una lussuosa villa piena di opere d’arte di inestimabile valore, auto classiche e un adorabile cane di nome Cupcake. Ma quando un’ape arriva sulla scena, riuscirà Trevor a mantenere il controllo della situazione o la loro accesa rivalità porterà a conseguenze sempre più disastrose? E quali danni irreparabili saranno causati nel frattempo?

L'ape e Trevor - Man vs Bee (2022)
L’ape e Trevor – Man vs Bee (2022)

Recensione di Man vs Bee (2022)

La serie inizia con il povero Trevor in tribunale, accusato di vari reati abbastanza gravi che riguardano principalmente la sua permanenza nella casa di cui si doveva occupare. Dopo l’inevitabile sentenza, Trevor cerca di dare delle spiegazioni per le sue sconsiderate azioni e da quel momento partirà un grande flashback che spiegherà tutto quello che è successo.

Trevor ha appena trovato lavoro presso una agenzia di house sitting, e si ritrova a sostituire un suo collega esperto nel mantenimento della casa di questa coppia benestante. Il suo compito è molto basilare: occuparsi del cane e accettarsi che non capiti nulla alla casa ma soprattutto alle costosissime opere d’arte. Il compito sembra abbastanza semplice anche per uno come Trevor, se non fosse che a un certo punto dal nulla arrivi un’ape che gli continuerà a ronzare attorno non volendone sapere di sparire o di morire. Dopo una serie di tentativi, fallimentari, di scacciare l’insetto dalla dimora la questione si fa molto personale per Trevor, che da quel momento in avanti avrà un solo e unico obbiettivo: scacciare o uccidere l’ape a qualunque costo.

Un obbiettivo più che semplice ed efficace per questa serie tv, dove ovviamente punta tutto sul suo immenso protagonista Rowan Atkinson che sulle orme della sua “maschera” per eccellenza (Mr. Been) e della sua comicità con espressioni facciali e humour puramente fisico cerca d’intrattenere il pubblico con queste nove mini dis-avventure. Anche se lo schema alla Tom e Jerry funziona e sicuramente molte gag sono divertenti però c’è da fare una grandissima considerazione, anche se in questa serie il personaggio interpretato da Rowan Atkinson non è un vero e proprio clone del ben e più iconico Mr. Been, gioca sulle stesse meccaniche con una forte comicità in chiave slapstick (Sottogenere cinematografico, fondato su una comicità elementare che sfrutta il linguaggio del corpo e si articola intorno a gag tanto semplici quanto efficaci, come ad esempio la classica “torta in faccia”), l’unico problema è che non funziona così bene come un tempo.

Per quanto Rowan Atkinson ce la mette davvero tutta, segno che non è ancora intenzionato a gettare la spugna, ma questo tipo di comicità risulta meno efficace quando il suo interprete è invecchiato, soprattutto quando le mimiche corporali non riescono a dare la giusta forza e grinta risultando di sicuro meno d’effetto, punto sul quale la serie evidentemente cerca di sorvolare.

In conclusione

Man vs Bee (2022) comunque, è una serie comedy “vecchio stampo” davvero leggera e senza troppe pretese che vede tornare in scena un grandissimo Rowan Atkinson al meglio delle sue possibilità. Se amate l’attore e le sue opere e la sua comicità senza tempo, questa serie di sicuro non vi deluderà.

Aspetti Positivi:

  • L’idea della serie è semplice ed efficace.
  • Rowan Atkinson ce la mette tutta cercando di “replicare” al meglio delle sue possibilità la sua grande vena comica.

Aspetti Negativi:

  • Tuttavia, la sua età risente sul tipo di comicità che vuole mostrare.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.