Capitan Harlock (2013) – Il Pirata Spaziale approda sul grande schermo

Capitan Harlock locandina

Capitan Harlock

Titolo originale: キャプテンハーロック -SPACE PIRATE CAPTAIN HARLOCK- Kyaputen Hārokku: Space Pirate Captain Harlock

Anno: 2013

Paese di Produzione: Giappone

Genere: animazione, fantascienza, azione, avventura, drammatico, thriller

Casa di produzione: Toei Animation, GFM Films

Distribuzione: Key Films

Durata: 115 min

Regia: Shinji Aramaki

Sceneggiatura: Harutoshi Fukui, Leiji Matsumoto

Soggetto: Leiji Matsumoto

Montaggio: Shinji Aramaki, Ryuji Miyamura

Fotografia: Kengo Takeuchi

Scenografia: Hiroaki Ueno

Musica: Tetsuya Takahashi

Doppiatori Originali: Shun Oguri, Haruma Miura, Toshiyuki Morikawa, Miyuki Sawashiro, Arata Furuta, Yū Aoi, Maaya Sakamoto, Chikao Ōtsuka, Ayano Fukuda, Kiyoshi Kobayashi

Doppiatori Italiani: Gianfranco Miranda, Davide Perino, Simone D’Andrea, Valentina Favazza, Luigi Ferraro, Eleonora Reti, Giorgia Brasini, Massimo Foschi, Ennio Coltorti, Enrico Di Troia, Niccolò Guidi, Ugo Maria Morosi

Trailer Italiano del film – Capitan Harlock

Ispirando le vite dei ragazzi degli anni 70’-80’ Capitan Harlock è diventato un’anime cult che ha segnato una intera generazione. Nato dalla matita del Mangaka Leiji Matsumoto nel 1976 il pirata spaziale ha affascinato generazioni grazie alle sue avventure e al suo fascino da eroe romantico, approdando svariate volte anche in televisione attraverso delle serie animate e in alcuni lungometraggi; ma un eroe del passato che ha affascinato la vecchia generazione ai giorni nostri potrebbe risultare un po’ datato?

Toei Animation, con questa grande operazione, decide di far riscoprire alle nuove generazioni il Pirata Spaziale con un remake che dà nuova vita al personaggio rendendo sia la storia che Capitan Harlock più contemporaneo.

Scena di combattimento - Capitan Harlock
Scena di combattimento – Capitan Harlock

Trama Capitan Harlock

L’universo è la mia casa… la voce sommessa di questo mare infinito mi invoca e mi invita a vivere senza catene… la mia bandiera è un simbolo di libertà.

Capitan Harlock in una scena del film – Capitan Harlock

È l’anno 2977 e 500 miliardi di esseri umani dispersi nella galassia vogliono disperatamente tornare sul loro pianeta di nascita: La Terra.

Capitan Harlock è l’unico uomo rimasto a opporsi alla corrotta Coalizione Gaia e insieme alla sua ciurma cerca d’impedire l’estensione del suo dominio all’interno della Galassia. Deciso a vendicarsi contro la Coalizione, dopo la guerra di ComeHome, il pirata spaziale vaga nell’universo sulla sua astronave da guerra, l’Arcadia. Il capo della flotta di Gaia, Ezra, manda suo fratello minore Logan a infiltrarsi sulla famosa nave del pirata per ucciderlo. Ma il ragazzo scoprirà presto che Harlock ha in mente qualcosa di speciale per porre fine alla sofferenza degli esseri umani sparsi per la galassia.

Ezra in una scena del film - Capitan Harlock
Ezra in una scena del film – Capitan Harlock

Recensione di Capitan Harlock

Ogni istante che si ripete è eterno. Questa è la libertà!

Capitan Harlock in una scena del film – Capitan Harlock

Il pirata più famoso dello spazio arriva sul grande schermo questa volta con una nuovissima e splendida grafica realizzata attraverso l’uso delle nuove tecnologie della computer grafica come la motion capture, usata precedentemente ne Il signore degli anelli per la creazione di Gollum e specialmente in Avatar in cui è stata utilizzata insieme al 3D, come è avvenuto in questo lavoro di Shinji Aramaki. E se il look visivo di Harlock rimane invariato la sua storia, le premesse, le intenzioni e il mondo intorno a lui sono completamente diverse dal mito degli anni 70’. Questo drastico cambiamento è necessario per far appassionare le nuove generazioni a un eroe che ai giorni nostri risulterebbe sennò poco datato.

In questa nuova versione, Harlock è l’ultima difesa che impedisce alla corrotta Coalizione Gaia di conquistare l’intera Galassia. È spinto solo da una sete di vendetta verso sia l’umanità corrotta che per sé stesso, e vaga per la galassia attaccando e razziando navi della Coalizione con la sua invincibile nave da guerra, L’Arcadia. Ezra, grande stratega della coalizione, deciderà d’inviare suo fratello minore Logan a infiltrarsi nelle linee del pirata spaziale per infine ucciderlo. È solo un assaggio di una trama a tratti complessa, forse anche troppo, che vuole porre varie domande tra cui il fatto di accettare o meno i propri limiti o semplicemente ripartire da zero. La trama del film viene purtroppo sviluppata con dialoghi lunghissimi nonostante le spettacolari scene d’azione, le ambientazioni e un 3-D molto coinvolgente.

L’aspetto visivo ricorda molto il mondo di Final Fantasy, o di molti altri anime “moderni”, e qui il personaggio di Harlock potrebbe anche stonare in questo contesto moderno. Ma nonostante tutto si decide di lasciare il capitano in disparte per dare più spazio ai suoi sottoposti e far risaltare la figura di Logan che risulta vitale ai fini della storia stessa. L’aspetto visivo e tecnico sono fantastici, Toei Animation è riuscita a creare un 3D coinvolgente in grado di donare espressione e non freddezza ai suoi personaggi, attraverso una gran cura dei dettagli, che crea una resa “animata” davvero notevole.

Capitan Harlock è un’opera visiva grandissima che tuttavia avrebbe necessitato di una semplificazione nei dialoghi.

Note positive

  • Il comparto visivo è magistrale con un 3-D notevole che rende soprattutto le scene d’azione molto dinamiche e coinvolgenti.

Note negative

  • La trama è a tratti troppo complessa con dialoghi lunghissimi che potrebbero rende il film noioso.

Leave a Reply

4 × 2 =