Riparte Pechino Express: l’edizione 2023 presentata in conferenza stampa

Condividi su

A partire dal 9 marzo 2023, ogni giovedì in prima serata, sarà disponibile in esclusiva su Sky e in streaming sulla piattaforma NOW la nuova edizione di Pechino Express – La via delle Indie.

In occasione dell’uscita della nuova stagione, Sky ha organizzato una conferenza stampa per presentare le nuove tappe e sfide che i concorrenti hanno dovuto affrontare nel loro percorso. Alla conferenza erano presenti i concorrenti, i due conduttori e gli executive producers del programma.

Quest’anno l’avventura di Pechino Express si svolgerà tra India, Borneo Malese e Cambogia. I viaggiatori partiranno da Mumbai, la città indiana con più densità di popolazione al mondo. Nella loro prima tappa dovranno percorrere ben 372 km attraverso l’India, scoprendo una serie di luoghi sensazionali attraverso le città di Mumbai, Wai e Satara. Il loro viaggio continuerà poi nella natura selvaggia del Borneo Malese, per concludersi in Cambogia, nel famoso sito archeologico di Angkor.

Una parte della conferenza stampa

I conduttori

Una delle novità di questa edizione è sicuramente la conduzione, infatti quest’anno il programma verrà condotto dalla coppia Costantino della Gherardesca, già conduttore di diverse edizioni di Pechino Express, ed Enzo Miccio, che aveva partecipato al programma nel 2019 e nella scorsa edizione aveva condotto alcune puntate.

“Nella scorsa edizione avevate partecipato come coppia ad una tappa del viaggio e non era andata molto bene, quest’anno da conduttori vi siete goduti gli agi alla faccia dei concorrenti?”

Costantino della Gherardesca: C’è un grande pregiudizio nei confronti dei conduttori, tutti pensano che mentre i concorrenti dormono nei villaggi, noi dormiamo in alberghi di lusso con tutti gli agi. Non è così, come tutta la troupe dormiamo in luoghi disagiati, dove spesso si mangia in modo pessimo e ci diamo man forte, in Enzo ho trovato una persona molto generosa.

Enzo tu a Pechino sei stato concorrente, malus, conduttore in corsa, e ora conduttore dalla prima puntata, cosa ti ha fatto innamorare di Pechino Express?

Enzo Miccio: Ho partecipato a Pechino nel 2019 ed è stata l’avventura più importante della mia vita, è qualcosa che ti entra dentro. Mi ha dato la possibilità di staccare dalla realtà falsata della mia vita quotidiana e di farmi conoscere sotto altre vesti. E’ un’esperienza che, con tutti i suoi disagi, vivi in maniera diversa da concorrente, quindi se mi chiedessero preferisci fare il concorrente o il conduttore, rifarei il concorrente sicuramente.
I conduttori Enzo Miccio e Costantino della Gherardesca.
I conduttori Enzo Miccio e Costantino della Gherardesca.

Com’è stata questa nuova formula di coppia, vi siete divisi i ruoli?

Enzo Miccio: la nostra è una coppia ben equilibrata e molto forte, ci spalleggiamo a vicenda. Ci sono sia dei momenti di comunione dove ci sosteniamo a vicenda e dei momenti invece in cui ci siamo separati, per poter raccontare più luoghi.

I concorrenti

Come ogni anno le coppie in gara sono nove:

  • LE ATTIVISTE sono Giorgia Soleri e Federippi, influencer conosciute sui social principalmente per il loro attivismo su temi quali i diritti sociali e femministi e, nel caso di Giorgia Soleri, il riconoscimento di patologie invisibilizzate.
  • GLI AVVOCATI sono Alessandra Demichelis e Lara Picardi. Entrambe esercitano la professione di avvocato a Torino. Alessandra ha scatenato grande clamore mediatico con la creazione nel gennaio 2022 della sua pagina instagram DC Legal Show, dove coniuga il suo lavoro e aspetti della sua vita privata.
  • GLI ITALO AMERICANI sono Joe Bastianich e Andrea Belfiore. Entrambi dividono la loro vita fra Italia e Stati Uniti e sono appassionati di musica e cucina.
  • GLI IPOCONDRIACI sono Dario e Caterina Vergassola. Dario Vergassola è un famoso comico, molto amato dal pubblico per la partecipazione a programmi quali Zelig o Mai dire gol ed è accompagnato a Pechino Express dalla figlia Caterina.
  • MAMMA E FIGLIO sono Martina Colombari e Achille Costacurta. Martina Colombari, vincitrice di Miss Italia, è attrice e scrittrice e partecipa a Pechino insieme al figlio Achille, 18 anni, modello e influencer.
  • I NOVELLI SPOSI sono Federica Pellegrini e Matteo Giunta. Lei campionessa olimpica di nuoto, lui il suo allenatore. Federica e Matteo si sono sposati lo scorso 27 agosto.
  • LE MEDITERRANEE sono Carolina Stramare e Barbara Prezia. Carolina Stramare è stata Miss Italia nel 2019 ed è una conduttrice sportiva. Barbara Prezia è una modella e artista.
  • I SICULI sono Salvatore Schillaci e Barbara Lombardo. Salvatore Schillaci è un calciatore che ha partecipato ai mondiali di Italia ’90 ed è accompagnato dalla moglie Barbara Lombardo.
  • GLI ISTRUITI sono Maria Rosa Petolicchio e Andrea Di Piero. Maria Rosa Petolicchio è un’insegnante di matematica diventata famosa per la sua partecipazione al programma Il collegio, lì uno dei suoi studenti migliori è stato Andrea Di Piero.
I concorrenti di Pechino Express 2023
I concorrenti di Pechino Express 2023

Giorgia tu spesso sui social hai parlato della tua malattia cronica, come è stato affrontare un viaggio del genere senza i comfort della quotidianità?

Giorgia Soleri: Quando mi è stato chiesto di partecipare al programma il mio primo pensiero è stato “come faccio con le mie malattie?”, ma sarei stata peggio a rifiutare questa proposta e quindi ho accettato il rischio. E’ stata un’esperienza molto complessa sotto questo punto di vista, sono stata male, ma la mia grande sicurezza è stata avere al mio fianco Federica.

Date l’impressione di esservi molto divertiti durante il programma e di esserne usciti amici, è così o ci sono state tensioni?

Federippi: E’ vero il programma è una gara, però prima di tutto è un’esperienza e avere al tuo fianco persone che stimi e rispetti è molto bello. Da lì è nata un’amicizia che speriamo poi continui a prescindere dalla televisione. Matteo Giunta: L’obiettivo di tutte le coppie che hanno partecipato era quello di andare più avanti possibile, per poter vivere il massimo dell’esperienza. Per poter andare avanti nel programma devi essere fra primi e in questo ecosistema per non essere eliminato devi eliminare. Nel gioco questo poi ha portato anche a dei momenti di tensione, che sono comunque parte del programma.

Federica tu sei una sportiva quindi sei abituata allo sforzo fisico, per te qual è stata la difficoltà maggiore?

Federica Pellegrini: Siamo abituati ad uno sforzo fisico preciso che è quello del nuoto, siamo molto allenati a sopportarlo, ma non immaginavamo che sarebbe stato così tosto anche fisicamente. Ci siamo però adattati quasi subito quindi la stanchezza fisica non è stata un grande problema per noi. Pechino ti porta a metterti in gioco sotto diversi aspetti e ci ha messo alla prova soprattutto dal punto di vista dell’adattamento.

Joe e Andrea, com’è cambiata la vostra amicizia con l’esperienza di Pechino Express?

Joe Bastianich: E’ stata un’esperienza molto interessante per noi. Io per anni ho lavorato dall’altra parte dei programmi televisivi e questa era la mia prima volta da concorrente. Io ho portato ad Andrea un po’ di esperienza televisiva e lui ha portato a me altre qualità. In queste occasioni, come si dice, ognuno porta il meglio di sé stesso.

Dall’amicizia al matrimonio, Barbara e Salvatore voi avete scoperto qualcosa di nuovo l’uno dell’altra in questo viaggio?

Barbara Lombardo: Conosco Totò veramente da una vita, lo conosco come le mie tasche, so i suoi pregi, i suoi difetti e so come prenderlo, quindi non abbiamo avuto nessun tipo di problema. Qualche litigata certo c’è stata però poi risolvevamo subito.
Salvatore Schillaci: Noi siamo partiti con lo spirito di condividere questa grande avventura, ed è stato stupendo. Noi sportivi giriamo spesso il mondo, ma conosciamo soltanto aeroporti , alberghi e nel mio caso stadi. Questa per me è stata un’esperienza unica che mi porterò sempre nel cuore e condividerla con mia moglie l’ha resa migliore. La conosco ed è una grande guerriera quindi sapevo che non avrei avuto difficoltà. Fare Pechino è stata anche una rivincita per me, dopo un anno di problemi fisici.

Attiviste, voi non fate mai nulla per caso, qual’era il messaggio che volevate trasmettere con la partecipazione a questo programma?

Giorgia Soleri: Il nostro obiettivo era quello di allargare il più possibile il target di persone a cui parliamo. Noi crediamo molto nei valori e nei temi che portiamo e sappiamo che i social non possono raggiungere, per forza di cose, tutte le persone. Poi nello specifico io portavo un messaggio legato alle mie malattie e l’obiettivo era quello di ricordarmi e ricordare che si possa avere una vita nonostante le malattie. Federippi: Quello che speriamo è che più gente possibile sia anche incuriosita e venga a spulciare all’interno del glossario femminista. L’obiettivo è quello di allargare il coro di voci che ogni giorno parlano di questi temi.

Qual’ era l’oggetto più utile o più strano all’interno del vostro zaino rosso?

Giorgia Soleri: Sicuramente la carta igienica, diventa fondamentale.
Federippi: Forse direi la torcia, perchè non avendo il telefono è risultata piuttosto utile.
Caterina Vergassola: Io ho portato chili di medicine, possono sempre servire.
Achille Costacurta: Per me le ciabatte erano fondamentali.
Andrea Di Piero: Io avevo nel mio zaino una bandierina arancione, che pensavo sarebbe stata utile.
Maria Rosa Petolicchio: Un bigliettino dei miei studenti con scritto “In bocca al lupo, prof!”

Condividi su

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.