The Umbrella Academy 3 (2022) – L’amore ai tempi dell’apocalisse

Trailer Ita della terza stagione di “The Umbrella Academy”.

“Ho già un piano. Attacchiamo gli Sparrow e ci riprendiamo casa nostra e poi picchiamo papà finché non ammette che siamo i migliori e che ci ama più di loro. Boom, Fatto!”.

cit. Diego

Trama The Umbrella Academy 3

The Umbrella Academy è una serie tv ideata da Steve Blackman e distribuita da Netflix. La serie è basata sull’omonimo fumetto di Gerard Way e Gabriel Bá e parla di sette “supereroi” – Vanya, Luther, Diego, Allison, Klaus, Numero Cinque e Ben – , nati tutti lo stesso giorno in circostanze misteriose, da sette donne diverse che fino al momento del parto non erano in dolce attesa, che si ritrovano a dover fermare la fine del mondo.

Cosa succede in questa terza stagione? Dopo aver evitato la catastrofe nel 1963, l’Umbrella Academy torna a casa nel presente con la convinzione di aver risolto il problema della linea temporale una volta per tutte. Ma ben presto il gruppo si rende conto che le cose non sono andate come previsto (ancora una volta). Tornati in quella che dovrebbe essere casa loro infatti, vi trovano la Sparrow Academy.

Tra sfide, perdite, sorprese e un’entità distruttiva non identificata che scatena il caos nell’universo, ora dovranno riuscire a convincere la “nuova” famiglia del padre ad aiutarli a risolvere per l’ennesima volta quella che potrebbe tramutarsi in una nuova apocalisse. Riusciranno a salvare il mondo ancora una volta?

1-the-umbrella-academy-3
Sparrow Academy in The Umbrella Academy 3

Recensione The Umbrella Academy 3

Ricordate come avevamo lasciato i nostri protagonisti? Perché è proprio da lì che questa nuova stagione riparte. L’Umbrella Academy si è appena materializzata nel presente, ma in quella che si definirebbe casa loro trovano in realtà una grande sorpresa: il loro padre adottivo ha dato vita a una nuova Academy, che prende il nome di Sparrow proprio dopo aver incontrato loro nel 1963 ed esser rimasto deluso dalle scarse qualità mostrate dal team. Questo confronto sarà solo l’inizio dell’ennesima apocalisse a cui sta per andare incontro la famiglia di supereroi più sgangherata che il mondo abbia mai conosciuto.

Con queste premesse, la storia si pone già sui binari giusti per regalare al pubblico una terza stagione ricca di colpi di scena e azione come eravamo stati abituati nei precedenti episodi. Ma in realtà ci mette pochissimo tempo a deragliare e andare abbastanza fuori pista. Proprio così, questi nuovissimi dieci episodi da circa cinquanta minuti ciascuno non si mostrano all’altezza delle precedenti avventure della squadra. La lotta tra le due fazioni ben presto lascia spazio ad altro perché ancora una volta la fine del mondo incombe sulla famiglia Hargreaves. E così tornano le dinamiche già mostrate più e più volte nel corso delle due stagioni precedenti. Il filone narrativo resta sempre il solito: mentre buona parte della famiglia cerca di salvare una volta per tutte il pianeta, personaggi come Diego e Klaus portano avanti la vena comica dello show, spezzando il ritmo incalzante che si va a creare nelle scene action che restano comunque una delle note positive della serie.

Nonostante vengano introdotti nuovi personaggi (in particolare i membri della Sparrow Academy), gli sceneggiatori sono stati alquanto bravi a lasciare spazio a ognuno di loro, affinchè lo spettatore capisse i loro comportamenti, i modi di agire ma sopratuttto la psiche di questo nuovo team. I primi quattro episodi infatti, mostrano la vita quotidiana della nuova Academy e ci portano a vivere i conflitti all’interno del gruppo capitanato da Reginal che questa volta sembra non essere stato in grado di imporsi degnamente al di sopra dei suoi ragazzi, che si dimostrano presuntuosi e del tutto distaccati nei suoi confronti.

Dal lato opposto troviamo l’Umbrella che deve fare i conti con un presente in cui non ritrovano nulla di ciò che avevano amato. Allison scoprirà presto che sua figlia non è mai nata in questa nuova versione del mondo; Vanya affronterà il suo cambiamento in Victor che lo porterà a essere finalmente appagato con sé stesso, dopo le dichiarazioni del suo interprete Elliot Page che ha deciso di portare anche sullo schermo la vita che ha deciso di vivere all’esterno. Diego si ritroverà a dover badare a un bambino, che sembra essere suo figlio, affidatogli da Lila, mentre Klaus prenderà il nuovo presente come una possibilità di cambiare tutto ciò che nella sua vita non ha mai funzionato del tutto. E mentre Luther è come sempre alla ricerca di qualcuno che possa amarlo per ciò che è, Cinque è sempre l’unico che si preoccupa per trovare una soluzione a tutti i problemi.

2-the-umbrella-academy-3
Scontro tra Sparrow Academy e Umbrella Academy.

Una nuova stagione che pone le sue fondamenta sulle relazioni amorose; nel corso degli episodi infatti, si svilupperanno diverse trame romantiche che porranno al centro della storia l’amore piuttosto che l’apocalisse com’eravamo abituati a vedere. L’amore diventa il punto focale e ce n’è per tutti i gusti in questa stagione: si passa dall’amore non corrisposto a quello per sé stessi, da una storia d’amore impossibile a una che presto dovrà fare spazio per un nuovo arrivato. Possiamo dire con fermezza che la linea drammatico-romantica sviluppata in questa stagione è una delle poche cose che funziona, ma forse è proprio per questo che tutte le altre falliscono.

L’action mostrato nei precedenti episodi non manca, ma se negli sketch antecedenti tra le botte da orbi ci ritrovavamo a sorridere per i balletti improvvisati dal cast, in questa nuova stagione tali momenti sembrano essere del tutto prevedibili e oltre a non spezzare il ritmo nel modo giusto, fanno perdere totalmente l’attenzione dello spettatore per la scena che si sta sviluppando sullo schermo.

In conclusione

Questa terza stagione non è sicuramente brillante come le precedenti, in particolar modo nella prima parte che funge totalmente da introduzione della nuova famiglia, con tutti i loro relativi problemi. Quello che nelle scorse stagioni era stato il punto di forza dello show, ovvero l’unione della famiglia, qui sembra sgretolarsi man mano con personaggi che continuano a ricadere sempre negli errori commessi in passato, senza progredire mai in un futuro in cui siano realmente in grado di amarsi.

Lo show targato Netflix tornerà quasi certamente con una quarta stagione, nella speranza che tutto possa tornare a essere quello che un tempo amavamo e che la famiglia Hargreaves possa ritornare a coinvolgerci come fatto nel primo ciclo narrativo della serie.

“Hai mai sentito come se ci fosse qualcosa che dovresti fare, qualcosa d’importante, ma nessuno ti dice che cosa sia e tu hai paura d’incasinare tutto o di sbagliare perché tu incasini sempre tutto e sei veramente stufo marcio di farlo?”

cit. Klaus

Note Positive

  • Combattimenti accompagnati dalle basi musicali adatte
  • Approfondimenti dei personaggi secondari
  • Storie d’amore per tutti i gusti

Note Negative

  • La storia inizia a diventare troppo ripetitiva

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.