Citadel – Prima stagione (2023): spy story in attesa di decollare

Citadel (2023) disponibile dal 28 aprile su Prime Video.
Condividi su
Citadel (2023)

Citadel

Titolo originale: Citadel

Anno: 2023

Paese: Stati Uniti d’America

Genere: azione, avventura, drammatico, spionaggio

Casa di Produzione: AGBO, Midnight Radio, PKM Productions, Amazon Studios

Distribuzione italiana: Prime Video

Ideatore: David Weil

Stagione: 1

Puntate: 6

Regia: 

SceneggiaturaDavid Weil, Josh Appelbaum

Fotografia

Montaggio

Musica:

Attori: Richard Madden, Priyanka Chopra Jonas, Stanley Tucci, Lesley Manville, Ashleigh Cummings

Trailer italiano di Citadel (2023)

Disponibile dal 28 aprile 2023 in esclusiva su Prime Video Citadel, con i primi due episodi, la serie Amazon Studios, prodotta dai fratelli Russo e con protagonisti Richard MaddenPriyanka Chopra JonasStanley Tucci, e Lesley Manville,  Citadel esplora un sistema di spionaggio segreto che tenta di evitare in tutti i modi gravi crisi nel mondo. Sono già partite le riprese della versione italiana di Citadel con Matilda De Angelis come protagonista, in arrivo prossimamente sempre su Prime Video 

Fotogramma di Citadel
Fotogramma di Citadel

Leggi anche: Conferenza stampa Citadel (2023)

Trama di Citadel

Otto anni fa, Citadel è caduta. L’agenzia indipendente di spionaggio internazionale – nata con lo scopo di difendere la sicurezza di tutte le persone – è stata distrutta dagli agenti di Manticore, una potente associazione che nell’ombra manipola il mondo. Con la caduta di Citadel, tutti i ricordi degli agenti scelti Mason Kane (Richard Madden) e Nadia Sinh (Priyanka Chopra Jonas) sono stati cancellati, ma loro sono riusciti miracolosamente a salvarsi. 

Da allora sono rimasti nascosti, costruendosi una nuova vita con nuove identità, entrambi ignari del proprio passato. Fino alla notte in cui Mason viene rintracciato dal suo ex collega di Citadel, Bernard Orlick (Stanley Tucci), che ha disperatamente bisogno del suo aiuto per impedire a Manticore di stabilire un nuovo ordine mondiale. Mason si mette alla ricerca della sua ex collega Nadia, e le due spie intraprendono una missione che li porta in giro per il mondo nel tentativo di fermare Manticore, questo mentre devono fare i conti con una relazione costruita su segreti, bugie e un amore pericoloso ma senza tempo.

Citadel (2023)
Citadel (2023)

Recensione di Citadel

Un po’ 007, un po’ Mission ImpossibleCitadel prova a dare una sua versione dello spionaggio fatto però dei soliti cliché: un uomo affascinante, una donna sensuale e una mente geniale dietro alle azioni di questi individui alquanto stereotipati. Se la storia prova a dare una piccola sferzata di novità, dividendo il personaggio del protagonista in due – l’agente segreto e un uomo comune intento a dedicare la sua vita alla famiglia creata – a causa della perdita della memoria dovuta a un grosso incidente, questa non riesce (almeno nelle prime due puntate) a creare molto interesse.

Citadel sembra la solita storia di infallibili spie – seppur le difficoltà e i contrattempi che incontreranno saranno numerosi, come al solito – intente a salvare segretamente il mondo da disastri di ogni genere.  Adrenalina, mistero e intrigo non mancano e si spera che i colpi di scena aumenteranno per dar modo allo spettatore di rimanere attento e interessato a una narrazione che al momento non è poi così partecipativa. 

Citadel 1x01
Citadel 1×01

In conclusione

Nonostante la campagna pubblicitaria svolta globalmente in maniera efficace e capillare, Citadel per adesso non convince perché promette una rivoluzione che di fatto non c’è. Seppur le buone interpretazioni dei protagonisti – spicca indubbiamente Stanley Tucci con la sua innata arguzia – la serie dovrà dimostrare nel corso delle puntate un qualcosa in più che nelle prime due puntate manca. 

Disponibile da venerdì 28 aprile su Prime Video, attendiamo trepidanti il grande colpo di scena di Citadel, nuova serie prodotta da Amazon Studios. 

Note positive

  • Interpretazioni

Note negative

  • Nessun colpo di scena
  • Espedienti visti e rivisti
Condividi su
Oriana Apuzzo
Oriana Apuzzo

Due sono le caratteristiche che mi contraddistinguono: l'erre moscia e la passione per il cinema. Sono laureata al DAMS di Roma Tre, indirizzo Cinema Televisione e Nuovi Media ma mi sono avvicinata alla Settima Arte sin da bambina, quando vedevo e rivedevo film che mi erano piaciuti per cercare una sfumatura, un particolare che mi era sfuggito. Il cinema è "il mio tesssoro".

Articoli: 33

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.