Doctor Who 3 (2007) – Il ritorno di un nemico leggendario

Doctor Who 3 locandina

Doctor Who 3

Anno2007

Paese di Produzione: Regno Unito

Genereavventurafantascienzafantastico

ProduzioneBBC

Ideatore: Sydney Newman, C. E. Webber, Donald Wilson

Stagione: 3

Puntate: 14

ShowrunnerRussell T. Davies

AttoriDavid Tennant, Freema Agyeman, John Barrowman, Adjoa Andoh, Trevor Laird, Gugu Mbatha-Raw, Reggie Yates, John Simm, Catherine Tate

Trailer in lingua originale della serie Doctor Who 3 (2007)

Dopo il sorprendente finale della stagione precedente, Doctor Who torna sul piccolo schermo per una terza stagione con tante novità a partire dalla compagna di avventure del Dottore (David Tennant) che in questa stagione verrà interpretata dall’attrice Freema Agyeman (Martha Jones). In questa stagione inoltre vedremo l’ormai consueto speciale natalizio “La sposa perfetta” con la speciale partecipazione di Catherine Tate (Donna Noble).

Il Dottore - Doctor Who 3
Il Dottore – Doctor Who 3 (2007)

Trama Doctor Who 3 (2007)

Dopo gli avvenimenti della battaglia di Canary Wharf il Dottore è rimasto da solo, ma ben presto una nuova compagna si unirà a lui nei suoi viaggi spazio-temporali: Martha Jones, una giovane studentessa di medicina, che riuscirà pian piano ad ottenere la fiducia del signore del tempo. Il nuovo duo affronterà avventure nell’Inghilterra e nella New York del passato, storie che coinvolgeranno Shakespeare, viaggi sulla Luna e su galassie lontane e la Faccia di Boe dirà il suo ultimo segreto al viaggiatore solitario.

Recensione di Doctor Who 3 (2007)

Doctor Who non smette di sorprendere e rinnovarsi cercando di portare nuove storie sempre più interessanti e in questa stagione “inquietanti”. Le avventure del Signore del Tempo saranno alternate dalle ormai consuete puntate divertenti ad altre decisamente più mature e quasi spaventose. La serie classica di Doctor Who aveva dei tratti thriller in alcune avventure e Russel T.Davis, in questa stagione, ha voluto decisamente tornare alle origini, con delle puntate dai toni molto più dark e inquietanti rispetto alle solite divertenti avventure.

Come le stagioni precedenti il signore del tempo affronterà delle avventure settimanali fine a sé stesse, o quasi, e come le altre due stagioni precedenti sarà presente una sottotrama che verrà di episodio in episodio sussurrata nelle orecchie dei nostri protagonisti, per poi ovviamente esplodere nel sorprendente finale di stagione.

In Doctor Who 3 la serie sembra aver preso finalmente un ritmo ben definito, anche se ovviamente non è tutto oro ciò che luccica. Alcuni episodi sembrano volerci provare a raccontare qualcosa di diverso in un modo più adrenalinico possibile, ma si finisce ad avere una storiella troppo prevedibile con effetti speciali invasivi e forzati, che rendono le creature e ambientazioni davvero fuori luogo. Tuttavia, l’equilibrio tra le storie sicuramente più interessanti e quelle meno è accettabile, permettendoci di godere a pieno delle avventure del signore del tempo e delle buonissime prove attoriali dei loro interpreti, uno su tutti ovviamente è ancora il protagonista David Tennant.

Doctor Who 3 è una stagione piena di colpi di scena inaspettati che vi terranno attaccati allo schermo (soprattutto nel finale di stagione), a conferma del fatto che ormai la serie tv britannica ha conquistato i fan sia di vecchia data che le nuove generazioni.

Spoiler!:

Gli Angeli e il Maestro

Non si può non parlare di Doctor Who 3, senza aver prima fatto anche una parentesi su due dei cattivi più iconici di questa stagione (e della serie). I primi sono una novità nel franchise, ideati da Steven Moffat, gli Angeli Piangenti sono dei killer silenziosi che assumono la forma di una statua di pietra se guardati da un altro essere vivente e ovviamente sono entrati subito nell’immaginario collettivo dei fan, grazie anche allo splendido episodio (“Blink” / ”Colpo d’Occhio”) in cui vengono spaventosamente e brillantemente introdotti. Il secondo invece non è altro che una delle nemesi per antonomasia del signore del tempo, Il Maestro, nemico del Dottore nonché suo vecchio amico, che vede il suo ritorno sulla scena dopo più di dieci anni dalla sua ultima apparizione.

Gli Angeli Piangenti sono delle figure misteriose e sicuramente molto inquietanti, a rimarcare il fatto che con questa stagione si è voluto sperimentare un po’ in questa direzione; introdotti in modo assolutamente quasi perfetto, rendendo l’episodio non solo uno dei migliori della stagione, ma anche uno dei più sottovalutati dell’intera serie tv.

Il Maestro è pura genialità mischiata alla follia, come il Dottore del resto, ma a differenziarlo dalla sua nemesi è la sua smania di potere e di conquistare tutto e di farlo ai danni del suo più vecchio amico. John Simm riesce tranquillamente ad entrare nella parte del sadico signore del tempo dandoci un personaggio che sarà molto difficile dimenticare.

Note positive

  • David Tennant si conferma un’ottima scelta nell’indossare i panni del Dottore.
  • L’introduzione degli Angeli Piangenti.
  • Il ritorno dei cattivi più iconici della serie.

Note negative

  • Effetti speciali molte volte altalenanti.
  • Certe storie troppo prevedibili o poco convincenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.