Mare Fuori 3 (2023) – Ci sta ancora O Mar For

Condividi su
Clip di Mare Fuori 3

Dopo il grandissimo successo, sopratutto su Rai Play, delle precedenti due stagioni, il fenomeno di Mare Fuori continua nella terza stagione. La serie è stata presentata lunedì 23 gennaio presso gli studi Rai di viale Mazzini alla presenza di tutto il cast, del regista, degli sceneggiatori, dei produttori a cui si è aggiunta la direttrice di Rai Fiction e l’amministratore delegato Rai. Le prime due stagioni sono disponibili su Netflix mentre la terza sarà distribuita su Rai Play e Rai 2 in prima serata dal 15 febbraio 2023.

Trama Mare Fuori 3

Le storie dei ragazzi detenuti all’IPM di Napoli continuano. Dopo morti, tradimenti e vendetta, in questa terza stagione la rotta che li conduce alla scoperta di nuovi aspetti di sé stessi è l’amore. Nuovi personaggi faranno il loro ingresso nell’IPM: Giulia, una trapper che appartiene ad una gang milanese, i fratelli Di Meo e Doberman, un ragazzo extracomunitario.

Kyshan Claire Wilson MARE FUORI 3- Ph: Sabrina Cirillo
Kyshan Claire Wilson in Mare Fuori 3- Ph: Sabrina Cirillo

Recensione di Mare Fuori 3

Ritroviamo i ragazzi esattamente dove li abbiamo lasciati alla fine della stagione precedente. L’ingresso di Rosa Ricci e Mimmo all’IPM sono i fattori scatenanti per nuovi scontri tra i “vecchi” detenuti, tra cui Carmine ed Edoardo. Le dinamiche tra i quattro sono già state ben spiegate nell’ultimo episodio della seconda stagione ma ora le possiamo vedere effettivamente in scena. Per dare sfogo ai conflitti tra loro e per ristabilire un certo equilibrio tra i personaggi, l’ingresso di nuovi detenuti è posticipato a episodi successivi. È stata una scelta buona perché permette allo spettatore di fare un re-catch e di assestarsi senza aggiungere nuove informazioni (sopratutto perché è passato più di un anno dalla messa in onda della season due).

La sceneggiatura promette veramente bene. Ci sono alcuni personaggi per cui si, prevede, fin dall’inizio, un bellissimo sviluppo, tra cui alcuni dei personaggi più secondari che diventeranno più centrali. Uno di questi è ‘O Pirucchio: dalla prima serie a ora lo vediamo attraversare una serie di cambiamenti che esplodono in questa terza stagione. Chissà se si confermerà questo bel sviluppo o meno. Paradossalmente, ogni personaggio secondario sta veramente assumendo un ruolo sempre più importante e, si spera, che il pubblico possa iniziare a conoscerli meglio. Tra le storie più interessanti, a ora, ci sono quella di Cardiotrap, Silvia e Mimmo.

Al contrario, nulla di nuovo si aggiunge hai protagonisti storici. Il loro sviluppo si potrebbe dire concluso, infatti sarà interessante capire cosa accadrà a Carmine, Filippo e Naditza, ancora presenti nella serie, che nei primi due episodi sembrano più un supporto. Forse solo Edoardo ha ancora un po’ di margine di sviluppo. L’attore Matteo Paolillo ha detto a riguardo:

In questa stagione Edoardo sarà molto diverso perché avrà a che fare con una maturità diversa, dovrà crescere. Mi sono concentrato sul presentare un personaggio più maturo ma che è più fragile. Dall’altro lato si racconta di una condizione infantile che non riesce ad abbandonare.

Domenico Cuomo MARE FUORI 3
Domenico Cuomo – Mare Fuori 3

La forza della narrazione

Non ci sono dubbi che il salto di qualità (in particolare rispetto alla prima stagione) è presente, dalla fotografia alla regia. Il livello si alza e si spera manterrà questa linea fino alla fine. L’interesse generale è stato fomentato dalle parole della sceneggiatrice Cristiana Farina:

Stiamo già lavorando a una quarta stagione. Chissà poi per una quinta, sesta…Essendo un racconto polifonico ci sono molte storie, un materiale infinito. Le gambe ci sono per questa serie.

Infatti la direttrice di Rai Fiction ha speso molte parole per ribadire quanto la forza della serie sia proprio nella storia e non solo:

Innanzitutto c’è aderenza alla realtà, è reale nel linguaggio, nei sentimenti e nelle aspirazioni dei ragazzi. Poi è un racconto polifonico, ciò significa seguire tante strade e tante storie. È molto difficile la polifonia in una serialità […]perché può creare confusione. Mare fuori è limpido.

Francesco Panarella, Antonio D'Aquino, Salahduin Tijiani Imrana, Giuseppe Pirozzi MARE FUORI 3 Ph Sabrina Cirillo
Francesco Panarella, Antonio D’Aquino, Salahduin Tijiani Imrana, Giuseppe Pirozzi in Mare fuori 3 – Ph: Sabrina Cirillo

Conclusione

Sarebbe ingenuo dire che Mare Fuori non sia diventato una sorta di cult Rai. La colonna sonora è diventata iconica, i personaggi hanno consacrato alcuni attori nel panorama italiano e i numeri di Auditel continuano a confermare il successo. Certo, tutto questo successo potrebbe essere anche la rovina del prodotto, facendolo diventare un caso come quello di Élite. Per ora tutto scorre per il verso giusto.

Note Positive

  • Scrittura dei personaggi secondari

Note Negative

  • Scrittura personaggi primari, ma c’è margine per risollevarli
Condividi su
Federica Buonaiuto
Federica Buonaiuto

Fin da bambina il cinema mi ha sempre affascinato profondamente. Proprio per questo ho intrapreso i miei studi presso il Dams di Bologna e in parallelo ho messo un po' le mani in pasta! Sto ancora seguendo corsi di recitazione e nel frattempo ho girato qualche corto.
Scrivere recensioni è un campo che ho scoperto relativamente da poco ma è estremamente stimolante!

Articoli: 24

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.