Modern Love 2 – Nuove dimensioni dell’amore

Trailer sottotitolato italiano della seconda stagione di Modern Love

Torna su Amazon Prime l’acclamata serie tv Modern Love, per dare vita alle storie d’amore raccolte nell’omonima rubrica pubblicata sul New York Times, analizzandone le mille sfumature. In questa seconda stagione vedremo sullo schermo attori come Keith Harington, Tom Burke, Lucy Boynton, Zoe Chao e molti altri.

Trama di Modern Love

La seconda stagione di Modern Love affronta nuove forme d’amore, forse anche più particolari e specifiche rispetto alla prima stagione. I temi restano eterogenei: dal perso e ritrovato equilibrio in una coppia, allo scoprire sé stessi e accettarsi, quindi al classico colpo di fulmine e altri ancora. Sarà un viaggio che, per quanto contenga una parte di finzione, si rivelerà autentico e attuale.

Recensione di Modern Love

In questa nuova stagione di Modern Love ci immergeremo in otto diverse sfumature dell’amore, per nulla scontate e inedite.

Amore e dolore sono inseparabili

Modern Love ci insegna che per quanto ci sforziamo di togliere il dolore dall’amore, convinti che alla prima fitta la fine di una relazione o di sentimenti sia sempre più vicina, non ricordiamo che amore e dolore sono due facce della stessa medaglia.

Ignoriamo infatti la potenza dell’amore e di come, riempiendo le crepe lasciate dal dolore, ci permetta di tornare in vita. Lo sanno bene Isabelle e Spence, traditi rispettivamente dal marito e dalla moglie che, incontratisi nella sala d’attesa della terapista, scoprono nell’altro una nuova possibilità, una rinascita. Forse proprio quando ci arrendiamo, che l’amore torna a trovarci.

Il dolore è un elemento molto presente in questa nuova stagione di Modern Love. Si tratta di un ingrediente fondamentale per riscoprire un amore autentico, schiacciato dal peso dell’egoismo. L’amore ritrovato è talmente forte da superare qualsiasi ostacolo, perfino la malattia.

Ce lo dimostra Elizabeth quando, dopo aver scoperto di avere un cancro, cerca di allontanare il marito e il suo ritrovato amore per lei. È proprio nello sguardo di lui, nell’attenzione e cura che mostra verso le loro figlie e lei stessa che trova la forza di andare avanti e capisce di essere ancora innamorata dell’uomo che aveva sposato.

Lungo questi otto episodi, Modern Love lascia spazio perfino alla morte. Quando perdiamo una persona cara, il dolore che fuoriesce è insormontabile, ci debilita, ci fa perdere fiducia nell’amore e nel futuro. La svolta però sta in come decidiamo di affrontare quella perdita. La rivelazione ce la fornisce chiaramente il marito della dottoressa, i protagonisti del settimo episodio.

Lui le dice che al mondo ci sono persone che fanno di tutto per sotterrare chi hanno perso e il loro ricordo, ma ce ne sono altrettante che spendono sé stessi nel tentativo di mantenere in vita la persona cara, perché il dolore eventualmente svanisce, l’amore no.

Sono meccanismi che spesso applichiamo inconsciamente, basti pensare ad un genitore che racconta ai figli dei nonni ormai scomparsi. Sono questi però i momenti in cui si torna in vita e ci rendiamo conto che esistono forme d’amore eterne.

Amarsi: la relazione più difficile

L’amore per sé stessi è forse la forma più difficile da mettere in pratica. Richiede tanto coraggio e pazienza che spesso facciamo fatica a trovare dentro di noi perché è più semplice ricevere degli stimoli esterni. Si tratta di un percorso lungo e a volte confuso, che ci fa dubitare di quello che pensiamo e proviamo, tanto da dover cercare conferme.

Ed è questo che succede a Katie quando scopre di essere attratta da Alexa; non capisce come sia possibile quindi cerca conferme e smentite tramite test sulla sessualità trovati in internet, che però la confonderanno ancora di più. Riuscirà ad accettarsi solamente attraverso un confronto con Alexa cioè con la realtà.

Esistono sempre due versioni

Se amore e guerra si fanno in due, Modern Love ci ricorda che esistono quindi due versioni di una storia; non ce ne sarà una più vera dell’altra: sono semplicemente due punti di vista diversi riguardo il medesimo argomento.

È questa la storia di Ben e Robbie, bruscamene interrotta dalla morte del padre del primo. La reazione impulsiva di Ben destabilizza Robbie che non sa cosa fare, tanto da accettare la richiesta di andarsene. Quando tempo dopo si incontreranno per strada, lo spazio che li divide gli darà il tempo per ripercorrere la loro storia: basterà così uno sguardo per riconciliarsi e accertarsi di stare bene.

Modern Love e i falsi miti sull’amore

Quanto ci condiziona la parola “compatibilità” in una relazione? Modern Love cerca di svelarci uno dei più grandi misteri dell’amore. Come si può far coincidere giorno e notte? È questa la domanda alla quale cercano di rispondere Zoe e Jordan.

Entrambi spendono tempo ed energie per adattare il proprio mondo a quello dell’altro, fallendo, convinti quindi di essere incompatibili. Ma Jordan capisce dove sta l’errore: ci innamoriamo prima della persona e poi della realtà in cui vive.

Il sesto episodio di Modern Love ci narra una versione alternativa del colpo di fulmine, dalle tinte old fashion e ultra-contemporanee. Quando ci interessa qualcuno, alla prima occasione buona, chiediamo il numero di telefono.

Ma non è questo il caso di Paula e Michael che, incontratisi su un treno per Dublino, decidono di sfidare la sorte e di darsi appuntamento alla stazione entro due settimane. Arrivato il fatidico 28 marzo, la loro promessa sfuma a causa dell’imminente emergenza Covid e l’incombere di un lungo lockdown.

Non tutto sembra perduto però: Michael ricorda l’indirizzo di Paula e così decide di aspettare sotto casa sua, nella speranza di vederla. L’episodio si conclude proprio sull’attesa di cui non sappiamo la durata, propri come al tempo non sapevamo quanto sarebbe durata la quarantena e ora ci è sconosciuto il tempo che ci vorrà prima di sconfiggere definitivamente il virus.

Il classico “vivere per sempre con qualcuno” è un concetto che automaticamente ricolleghiamo all’amore. Ma Modern Love ci ricorda che non deve necessariamente essere così per funzionare. Liliane e Vince sono amici fin da quando erano bambini; frequentano la stessa scuola e insieme a loro cresce qualcosa che sembra essere più di un’amicizia.

L’amore però non è il vero sentimento che li lega: Liliane vorrebbe passare il resto della sua vita con Vince, ma le serviranno tempo e distanza per capire che quello che le manca e desidera da Vince è il bellissimo legame nato quando erano piccoli, che con gli anni è cresciuto e li ha uniti in un’amicizia unica, certi di essere per sempre l’uno nella vita dell’altra.

In conclusione, la seconda stagione di Modern Love si rivela un’interessante riflessione sul tema dell’amore, dandoci la possibilità di ampliare il nostro sguardo su un tema così controverso.

Note positive

  • L’originalità delle storie
  • La varietà di sfumature dell’amore che sono state trattate

Note negative

  • Nessuna in particolare

Leave a Reply

quattro + 4 =