Un matrimonio esplosivo (2022): questa cerimonia s’ha da fare?

Condividi su
Un matrimonio esplosivo

Un matrimonio esplosivo

Titolo originale: Shotgun Wedding

Anno: 2022

Nazione: Stati Uniti d’America

Genere: commedia, azione, romantico

Casa di produzione: Lionsgate, Mandeville Films, Belle Hope Productions, Nuyorican Productions

Distribuzione italiana: Prime Video

Durata: 100 minuti

Regia: Jason Moore

Sceneggiatura: Mark Hammer

Fotografia: Peter Deming

Montaggio: Doc Crotzer

Musiche: Pinar Toprak

Attori: Jennifer Lopez, Josh Duhamel, Jennifer Coolidge, Sônia Braga, Cheech Marin, D’Arcy Carden, Lenny Kravitz

Trailer del film Un matrimonio esplosivo

Un matrimonio esplosivo (in inglese noto con il titolo Shotgun Wedding) è una pellicola del 2022 diretta da Jason Moore, regista divenuto famoso grazie al primo capitolo di Pitch Perfect e di alcuni episodi della serie televisiva Dawson’s Creek. Scritto da Mark Hammer, il lungometraggio si avvale della presenza di un ricco cast stellare composto da Jennifer Lopez, Josh Duhamel, Jennifer Coolidge, Lenny Kravitz, Callie Hernandez, Sônia Braga e Cheech Marin. L’uscita è prevista per il 27 gennaio sulla piattaforma Prime Video.

Trama di Un matrimonio esplosivo

Darcy (Jennifer Lopez) e Tom (Josh Duhamel) sono una giovane coppia pronta a convolare a nozze in una bellissima quanto sperduta isola delle filippine. Per celebrare il grande evento invitano per il fine settimana i loro amici più cari nonché le loro famiglie, il cui difetto principale è l’esprimere sempre pregiudizi. Proprio quando la coppia comincia ad avere dei ripensamenti sul loro matrimonio, gli invitati vengono presi in ostaggio da una banda di criminali. In questa folle avventura i due fidanzati cercheranno di seppellire l’ascia di guerra per liberare i loro cari. Arriveranno a pronunciare il fatidico sì lo voglio prima che la formula finché morte non ci separi si avveri realmente?

Fotogramma di Un matrimonio esplosivo
Una scena dFotogramma di Un matrimonio esplosivoel film

Recensione di Un matrimonio esplosivo

Ah, il matrimonio! Il coronamento d’amore atteso da molte coppie felici dopo lunghi anni di fidanzamento. Dove si svolgerà il lieto evento? Quale sarà la tematica? Queste e molte altre sono le domande che tengono banco fin dall’arrivo dell’annuncio da parte dei futuri sposini. L’organizzazione di un matrimonio richiede tempo, energia, fatica ma soprattutto soldi! Tutto deve filare liscio, non sono ammessi fuori scena del tutto sconvenienti, come la presenza dell’ex fidanzato della sposa fra gli invitati. Ma d’altronde, perché un matrimonio possa davvero durare e prosperare nel tempo, perché non mettere subito un po’ di pepe nel giorno più importante degli sposi e vedere se la promessa di essere al tuo fianco per sempre, nella gioia e nel dolore finché morte non ci separi verrà davvero mantenuta?

Il regista Jason Moore sbarca direttamente sulla piattaforma Prime Video nella sua prima esperienza con il genere romantico, affidandosi completamente alla cantautrice e attrice Jennifer Lopez per mettere in scena il matrimonio dell’anno. Certamente quello fra la Lopez e le pellicole d’amore è un connubio più che consolidato da come si evince dalla sua lunga filmografia, dove per altro non è affatto nuova in unioni civili: dopo aver lottato con Jane Fonda in Quel mostro di suocera, essersi innamorata del suo cliente in Prima o poi mi sposo e aver sposato un completo sconosciuto in Marry Me, cos’altro le può capitare? Un ripensamento dell’ultimo minuto? Dei criminali pronti a uccidere tutti gli invitati?

Un matrimonio esplosivo si apre nella meravigliosa isola delle Filippine, pronta ad accogliere in unione Darcy e il suo splendido Tom, due persone dal carattere molto diverso e con idee abbastanza differenti, come la scelta da parte dello sposo di celebrare le nozze in pompa magna con tanto di invitati in un luogo completamente sperduto, accettato dalla sposa solo per vedere il compagno felice (nonostante la sua volontà fosse una cerimonia nuziale molto intima senza tanti fronzoli). Un matrimonio fatto di compromessi, come l’accontentare la suocera invadente (Jennifer Coolidge) indossando il suo vaporoso abito da sposa e facendosi pettinare da lei. La ciliegina sulla torta? L’arrivo dell’ex fidanzato (Lenny Kravitz) dopo che questo ha ricevuto l’invito da parte del padre della sposa (Cheech Marin), arrivato in compagnia della sua nuova e giovanissima compagna (D’Arcy Carden). Non aiuta nemmeno la madre della sposa (Sônia Braga), per niente convinta di questa celebrazione e del suo futuro genero. Ma d’altronde cosa importa il parere dei familiari? L’importante è quello che vogliono gli sposi, i veri protagonisti della giornata. Che dopo una minuscola discussione decidono di far saltare promesse e anelli per ritornare alla vita di prima. Come se non bastasse, a prendere parte al matrimonio del secolo ci sono anche dei criminali con delle brutte intenzioni, pronti a portare via un bel gruzzolo di soldi pena l’uccisione di tutte le persone presenti. Incomprensioni a parte, Darcy e Tom dovranno trovare un modo per collaborare e aiutare i loro familiari prima che questi vengano uccisi dai sicari. O saranno proprio i due protagonisti a finire per uccidersi a vicenda?

Un matrimonio esplosivo
Un matrimonio esplosivo

Il regista di Pitch Perfect combina perfettamente la rom-comedy presente a inizio lungometraggio con il genere d’azione, vera protagonista della seconda metà dell’opera grazie ai numerosi bagni di sangue dovute alle tantissime acrobazie fra sparatorie e accoltellamenti vari. Sicuramente la sceneggiatura non brilla di originalità, e molto probabilmente l’intento del cineasta non era quello, quanto piuttosto intrattenere lo spettatore a suon di battute davvero esilaranti e collaudate grazie soprattutto della presenza della Coolidge, vincitrice degli ultimi Golden Globe per la sua performance nella seconda stagione di The White Lotus, capace anche nei momenti più seri di strappare un sorriso per la sua magnifica caricatura di suocera invadente e mamma chioccia. A sorreggere la spalla di Jennifer Lopez dopo il forfait di Armie Hammer (a causa della sua controversa vicenda) è Josh Duhamel, attore che vanta un curriculum di tutto rispetto per quanto riguarda i lungometraggi d’amore. È proprio grazie alla splendida amicizia che lega i due attori fuori dal set ad aver permesso la perfetta chimica tra i due personaggi da loro interpretati. Menzione speciale anche per il cantautore Lenny Kravitz nei panni del sensuale e intrigante ex fidanzato, colui che movimenterà la giornata soprattutto per il doppio ruolo che rivestirà.

Risate a parte, l’opera di Moore raccoglie una serie infinita di stereotipi che vanno dai ripensamenti dell’ultimo minuto fino alla suocera ficcanaso (e leggermente ingenua) capace di mettere in pericolo l’incolumità degli invitati. Sicuramente non rimarrà impresso nella mente degli spettatori visto i numerosi progetti cinematografici del passato con questa stessa tematica, ma il regista riesce egregiamente a regalarci un’ora e mezza di puro svago e divertimento a suon di marcia nuziale e sparatorie dell’ultimo minuto.

In conclusione

Un matrimonio esplosivo pecca di originalità per quanto riguarda la sceneggiatura, una storia vista in numerosissimi altri lungometraggi del passato, nonostante il regista riesca brillantemente a intrecciare due generi cinematografici completamente diversi fra loro come la commedia romantica e l’azione. A movimentare l’opera sono soprattutto Lopez e Duhamel grazie alla loro meravigliosa intesa e la comicità della sorprendente Coolidge, portandoci a perdonare il cineasta per l’epilogo alquanto scontato e prevedibile.

Note positive:

  • L’intesa fra Jennifer Lopez e Josh Duhamel
  • Capacità di coniugare il genere romantico con l’azione
  • La comicità di Jennifer Coolidge

Note negative:

  • Sceneggiatura poco originale
Condividi su
Sonia Modonesi
Sonia Modonesi
Articoli: 48

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.