L’attacco dei giganti 4 (prima parte) – 2020. Il cerchio comincia a chiudersi.

L'attacco dei giganti 4 (prima parte) - 2020. Il cerchio comincia a chiudersi. 1

L’attacco dei giganti 4 (prima parte)

Titolo originale: Shingeki no Kyojin

Anno: 2020

Paese: Giappone

Genere: Dark Fantasy, post apocalittico, fantapolitica

Produzione: MAPPA

Distribuzione: Dynit, Amazon Prime Video

Ideatore: Hajime Isayama

Stagione: 4

Puntate: 16

Animatori: Shinichi Nozaki, Tomohiro Kishi

Trailer de: L’attacco dei giganti 4 La stagione finale

Ne L’attacco dei giganti – La stagione finale cominciamo a vedere la fine di un grandissimo racconto cominciato ormai sette anni fa; questa quarta stagione comincia quattro anni dopo le incredibili scoperte fatte nella cantina di Grisha Yaeger sul finire della terza stagione. La nostra vicenda non si apre sull’isola di Paradis ma sul continente, oltre il mare: a Marley.

La stagione 4 è suddivisa in due parti, la prima in Italia è uscita su Prime Video dal 18 dicembre 2020 al 9 aprile 2021, la seconda trance di episodi che andrà a concludere la vicenda usciranno nell’inverno 2021-2022.

Trama de L’attacco dei giganti 4 (prima parte)

“Hey… guarda che qui è molto pericoloso… Vola via, lontano… lontano da qui.”

— Falco Grice. Ep. N° 60 (n°1 della IV stagione) de: L’attacco dei giganti- La stagione finale
Gabi Braun e Falco Grice. Fotogramma de:"L'attacco dei giganti - La stagione finale"
Gabi Braun e Falco Grice. Fotogramma de: L’attacco dei giganti – La stagione finale

L’attacco dei giganti – La stagione finale comincia quattro anni dopo le scioccanti rivelazioni nella cantina di Grisha Yaeger. L’azione si sposta da Paradis (sede dell’antico impero di Eldia) al continente; conosciamo finalmente in maniera più approfondita Marley, la sua popolazione e il suo esercito ma soprattutto ci addentriamo nel distretto di Liberio, una sorta di ghetto dove vivono gli eldiani di Marley, “colpevoli” di essere comunque della stessa schietta degli abitanti di quell’isola che Marley è intenzionata distruggere. Per farlo sta compiendo una vera e propria guerra di conquista dei vari paesi attorno ad essa, grazie al potere dei giganti. A Marley rincontriamo Reiner e Zeke e facciamo la conoscenza di altri eldiani del continente che saranno i veri protagonisti della prima parte di questa stagione finale (anche questa divisa in due parti): Pieck Finger, colei che possiede il Gigante Carro (nonché braccio destro di Zeke), Porko Galliard, possessore del Gigante Mascella (fratello di Marcel, ucciso da Ymir sull’isola di Paradis). Oltre ai possessori dei giganti conosciamo i guerrieri cadetti eldiani dell’esercito marleyano; per comodità citiamo i due più importanti: Gabi Braun (cugina di Reiner) e Falco Grice che, poco più che bambini, sono in lizza per il potere del gigante Corazzato.

All’interno del distretto di Liberio, all’insaputa di molti, si è infiltrato Eren, sotto le mentite spoglie di un soldato eldiano gravemente ferito; il signor Kruger (lo stesso nome del Restaurazionista nei ricordi di suo padre Grisha). Il nostro protagonista, ora avvolto da una cupa determinazione, si è alleato con Zeke e i propositi di entrambi sono celati al resto dei membri del Corpo di Ricerca che comunque sono coinvolti nella rischiosissima operazione di recupero. L’operazione è attuata la sera in cui Willy Tybur (la cui famiglia possiede il Gigante Martello) svela a Marley e agli ambasciatori del mondo lì riuniti la verità sui giganti e sull’isola di Paradis chiedendo di cominciare una guerra contro l’isola, per riacquisire il Gigante Fondatore e sconfiggere “i demoni” dell’isola.

“Ciao. Sono quattro anni che non ci vediamo, Reiner.”

— Eren saluta un incredulo Reiner. Ep. 63 (n° 4 della IV stagione) de: L’attacco dei giganti – La stagione finale
Fotogramma de; "L'attacco dei giganti"
Fotogramma de: L’attacco dei giganti – La stagione finale

Poco dopo aver pronunciato queste parole la situazione precipita: Eren si trasforma in gigante, mangia Willy (pensando erroneamente che sia lui il Gigante Martello) e fa una strage di civili durante la trasformazione, il Martello (la sorella di Willy Tybur) si manifesta ed ingaggia uno scontro con Eren e Mikasa corsa in suo aiuto. La battaglia nel distretto è sempre più accesa e sanguinosa poiché vi prendono parte anche il Gigante Bestia, il Gigante Martello e il Gigante Carro ma tutti vengono sconfitti e lo stesso Galliard è utilizzato da Eren come “schiaccianoci” perché il Gigante d’Attacco possa cibarsi del Martello spaccando il “guscio” in cui la sorella di Willy si era rinchiusa. La missione del Corpo di Ricerca può dirsi conclusa con una vittoria anche grazie al Gigante Colossale di Armin che distrugge il porto, il suo distretto e tutte le corazzate pronte a riversare nel ghetto di Liberio centinaia di soldati. Durante la ritirata, Gabi si infiltra nel dirigibile utilizzato dal corpo di ricerca per il rientro sull’isola, trascinando con sé Falco (“vincolato” ad una promessa fatta a Reiner) e uccide Sasha.

Tornati a casa, Eren è messo agli arresti per le sue azioni e ciò scatena la rabbia del popolo e il malcontento verso gli alti gradi dell’esercito (che molto probabilmente vorrebbero privare Eren del suo gigante in favore di un possessore più gestibile) da parte di molti suoi membri. Queste azioni portano alcuni soldati del Corpo di Ricerca e delle altre sezioni dell’esercito – soprattutto le reclute – a schierarsi con Eren e Zeke, per far rinascere l’Impero di Eldia; gli Yaegeristi (queste il nome dato alla fazione) liberano Eren e si preparano a metterlo in contatto con Zeke.

Nel frattempo Gabi e Falco fuggono dalla loro prigionia solo per essere nuovamente arrestati poco tempo dopo, trovandosi così faccia a faccia con Eren (vero obiettivo di Gabi), il Corpo di Ricerca e gli yaegeristi. La situazione precipita quando arrivano a Paradis alcuni dirigibili da Marley; la guerra è ormai pronta ad esplodere.

Fotogramma de: "L'attacco dei giganti - La stagione finale"
Fotogramma de: L’attacco dei giganti – La stagione finale

Recensione de L’attacco dei giganti 4 (prima parte)

La prima parte de L’attacco dei giganti – La stagione finale è un susseguirsi di emozioni; tra momenti di largo respiro e ponderate accelerazioni, questa stagione è quella che, a parere di chi scrive, ha dato maggiori soddisfazioni confermando quanto di buono si è visto fino a qui e migliorando ciò che poteva essere migliorato. Lo Studio MAPPA non fa rimpiangere Wit Studio (che passa il testimone dopo 59 episodi) anzi, esalta tutto quello che si è visto fino ad ora con animazioni che scorrono fluide, le scene di battaglia sono concitate ma rese al meglio. Lo spirito del manga di Hajime Isayama può così prendere ancora vita al meglio.

Sono molti gli spunti interessanti in questa stagione: salta completamente (o quasi) la nostra percezione su chi siano i cattivi della vicenda, ci è spiattellato in viso quanto basti davvero poco per creare dei fanatici e come possa essere altrettanto “semplice” decostruire questo fanatismo (il personaggio di Gabi ne è un esempio lampante). L’attacco dei giganti 4 (prima parte) ci mette in crisi; mette in crisi il nostro rapporto con molti dei personaggi che abbiamo incontrato nel corso delle tre stagioni precedenti e lo fa fin da subito, mostrandoci le condizioni terribili in cui vivono gli eldiani a Marley – ricordano molto le vessazioni contro gli ebrei durante il nazismo – e facendoci empatizzare, senza troppa difficoltà, con chi abbiamo additato come esseri spregevoli fino a pochi minuti prima.

La conclusione del 75° episodio (16° della IV stagione) – episodio costruito davvero molto bene in cui la tensione non fa che aumentare al passare dei minuti – ci lascia con degli “snervanti” puntini di sospensione; una vero e proprio finale in levare (per dirlo con termini musicali) che costringe noi spettatori – anche chi ha già letto tutto il manga ma vuole vedere il risultato animato – ad una lunga attesa. Non ci resta che aspettare, quindi, il prossimo inverno per il settantaseiesimo episodio.

“Io non mi fido di Marley; però mi fido ciecamente dei compagni che hanno combattuto insieme a me!”

—Pieck Finger a Gabi. Ep. 75 (16° della IV stagione) de: L’attacco dei giganti – la stagione finale

Note positive

  • Le animazioni
  • La colonna sonora
  • L’evoluzione di alcuni personaggi
  • MAPPA riceve il testimone da Wit Studio esaltando sia l’ottimo lavoro dello studio precedente, sia il manga di Isayama.

Note negative

Leave a Reply

4 × quattro =