Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980): La saga di Star Wars continua!

Star Wars Episodio V - L'Impero Colpisce Ancora (1980)

Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora

Titolo originale: The Empire Strikes Back

Anno: 1980

Paese di Produzione: Stati Uniti d’America

Genere: fantascienza, avventura, azione, fantastico

Casa di produzione: LucasFilm

Distribuzione: 20th Century Fox

Durata: 124min

Regia: Irvin Kershner

Sceneggiatura: Leigh Brackett, Lawrence Kasdan

Montaggio: Paul Hirsch

Fotografia: Peter Suschitzky

Musica: John Williams

Attori: Mark Hamill, Harrison Ford, Carrie Fisher, Alec Guinness, Anthony Daniels, Kenny Baker, Peter Mayhew, David Prowse, Billy Dee Williams, Ian McDiarmid, James Earl Jones, Frank Oz

Trailer italiano del film Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980)

Dopo il successo stellare di “Star Wars: Episodio IV – Una Nuova Speranza (1977)”, George Lucas decide di continuare la storia che ha incantato il mondo intero, questa volta però occupando solo la figura di produttore esecutivo e lasciando la direzione del film a Irvin Kershner. Questo secondo atto della cosiddetta “trilogia originale” è diventato, con gli anni, un fenomeno culturale della storia del cinema e al giorno d’oggi è considerato uno dei migliori film di fantascienza mai realizzati, nonché uno dei migliori film della saga. Inoltre, il film vinse due premi oscar per gli effetti speciali e per il miglior sonoro.

Ti piaccio perché sono una canaglia: non ci sono canaglie nella tua vita.

Han Solo – Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980)

Trama Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980)

Darth Vader e l’armata imperiale decidono di attaccare la base ribelle sul pianeta ghiacciato di Hoth. Mentre Han, Leia, Chewbacca e C3-PO cercano di fuggire dalla minaccia imperiale, Luke Skywalker viene inviato da Obi-Wan Kenobi nel sistema di Dagobah per essere addestrato nelle arti Jedi da un certo maestro Yoda.

Grande guerriero? Guerra non fa nessuno grande.

Yoda – Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980)

Recensione di Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980)

Dopo il grande successo di “Guerre Stellari” quando il suo sequel venne proiettato nelle sale di tutto il mondo l’entusiasmo dei fan era alle stelle. Tuttavia, non mancavano le persone che alla notizia di un sequel, di quello che era già diventato uno dei cult più importanti di genere, storsero il naso per paura di un continuo senza fantasia. Dissensi che furono davvero molto brevi, perché Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora si è dimostrato sin da subito come uno dei migliori seguiti mai girati nella storia del cinema riuscendo a sfruttare al meglio e migliorare tutto quello che di buono aveva fatto Lucas con la pellicola precedente, sia in ambito narrativo che in quello visivo ed effettistico.

Il merito di questo successo è sicuramente dato dall’intuizione di George Lucas di lasciare la regia del secondo capitolo al suo ex professore universitario e veterano del cinema fantascientifico Irvin Kershner e al talentuoso sceneggiatore esordiente Lawrence Kasdan. Infatti, se Lucas si poteva concentrare più sulla creazione di un vero e proprio impero che si stava venendo a creare nel suo immaginario, Kershner e Kasdan si potevano dedicare interamente alla buona riuscita del film sfruttando al meglio le immense potenzialità del film precedente.

Infatti, con questo film i due danno un ritmo decisamente più sostenuto rispetto alla pellicola precedente e riescono a gestire molto meglio i personaggi dandogli un passato più chiaro e rendendoli più caratteristici e carismatici, tutto questo senza tralasciare un impatto visivo davvero eccezionale per l’epoca e che ancora oggi è sicuramente degno di nota. Una storia epico-fantastica, dai toni decisamente più cupi rispetto al precedente lavoro, che ha reso grande la storia creata da George Lucas dove in questo indimenticabile episodio vengono aggiunti dei nuovi elementi di una importanza elevatissima non solo a livello sociopolitico ma anche a livello narrativo. L’introduzione del maestro Yoda, la relazione tra Han e Leia, l’indimenticabile e scioccante rivelazione di Darth Vader e un finale cupissimo ma comunque pieno di speranza per un futuro migliore.

Io sono tuo padre!

Darth Vader – Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora (1980)

In conclusione

Insomma, Star Wars: Episodio V – L’impero Colpisce Ancora è un sequel che non ha nulla da invidiare rispetto al suo predecessore anzi, riesce ad arricchire e ad espandere l’universo creato da George Lucas. Un film dove il vecchio si mescola con il nuovo, azione e puro intrattenimento cinematografico, un film che non invecchia e non invecchierà mai, una vera lezione di cinema fantascientifico.

Note positive

  • Irvin Kershner, Leigh Brackett e Lawrence Kasdan riescono a prendere tutto quello di buono che aveva fatto George Lucas con il film precedente riuscendo a migliorare e ad espandere l’universo di guerre stellari.
  • L’alchimia che si forma tra Han Solo e Leia va a creare uno dei momenti più toccanti della storia del cinema di genere.
  • Il colpo di scena finale è strepitoso e sconvolgente per l’epoca andando a creare uno dei momenti più iconici della storia del cinema.
  • Gli effetti speciali sono all’avanguardia, mettendo in mostra tutta la capacità e la bravura della Industrial Light & Magic.

Note negative

  • L’unico difetto che si potrebbe trovare in questo film è che il colpo di scena finale è diventato così virale e memorabile nella cultura di massa, che ormai è impossibile, per i neofiti, goderselo a pieno.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.