Devilman Crybaby (2018): sangue e lacrime in questo fedele adattamento moderno

Condividi su
Trailer sub eng della serie Devilman Crybaby (2018)

Devilman Crybaby (2018) è un original net anime (ONA), ovvero un anime andato in onda sul web, adattamento in chiave moderna della celeberrima serie manga Devilman di Gô Nagai. Annunciata nel 2017 per il cinquantesimo anniversario del debutto del mangaka, la serie è diretta da Masaaki Yuasa (conosciuto per il suo inconfondibile stile d’animazione in Ping-pong the animation), prodotta da Aniplex e Dynamic Planning, animata dallo studio Science SARU (uno degli studi che ha partecipato al progetto Star Wars: Visions) e infine distribuito da Netflix come miniserie originale.

Akira - Devilman Crybaby (2018)
Akira – Devilman Crybaby (2018)

Ryo… i demoni sono in grado di amare?

Akira Fudo – Devilman Crybaby (2018)

Trama Devilman Crybaby (2018)

Basato sul manga del maestro Gô Nagai; il mondo degli umani che prima era popolato dai demoni, i quali terrorizzavano l’intero pianeta con la loro insaziabile sete di sangue, sono improvvisamente spariti e imprigionati sotto il ghiaccio insieme al loro terribile condottiero. Un giorno però qualcosa inizia a risvegliarli. Akira Fudo viene informato dal suo migliore amico Ryo Asuka che i demoni risorgeranno e tenteranno di impadronirsi di nuovo del mondo degli umani. Poiché il genere umano non ha alcuna possibilità contro il terribile potere dei demoni, Ryo suggerisce ad Akira di fondersi con uno di questi, diventando così un Devilman. Con il potere di un demone e il cuore di un umano Akira inizierà la battaglia per la salvezza del genere umano.

Io non sono un demone… sono Devilman!

Akira Fudo – Devilman Crybaby

Recensione di Devilman Crybaby (2018)

Senza troppi giri di parole il Devilman di Go Nagai è considerato ancora oggi uno dei manga più influenti e più famosi di sempre, questo grazie alla sua popolarità e alle sue tematiche sempre spaventosamente attuali. Da questa serie, divisa in cinque volumi, ne sono stati tratti vari spin-off, sequel e serie animate con differenti storie rispetto all’opera da cui è tratta. Per questo forse questo Devilman Crybaby è probabilmente l’adattamento animato più fedele di tutto questo enorme e popolarissimo franchise.

Questa miniserie animata, che si divide in dieci brevi episodi, racconta, in chiave moderna, la storia di un giovane ragazzo timido ed impacciato di nome Akira Fudo che, dopo tanto tempo, rincontra un suo amico d’infanzia a cui è molto legato di nome Ryo Asuka. Quest’ultimo rivela al suo vecchio amico una verità spaventosa; ovvero, il mondo che conosciamo oggi era governato dai demoni. Intrappolati sotto il ghiaccio per migliaia di anni, i demoni stanno risorgendo e con loro, la loro inestinguibile sete di sangue e di dominio dell’intero pianeta che adesso appartiene al genere umano. Per fermare questa imminente minaccia, e avere una possibilità di vittoria, esiste un unico modo: fare si che un essere umano riesca a fondersi con un demone, diventando così un Devilman. Un essere soprannaturale che possiede la schiacciante forza dei demoni ma avendo un cuore umano, così da essere l’ultimo baluardo di speranza per l’umanità. Compito che, secondo Ryo, deve ricadere sulle spalle del giovane Akira per la sua bontà e purezza.

Tra fedeltà e innovazione

Uno degli aspetti migliori che si può constatare in questo prodotto è, come anticipato prima, la sua capacità di essere fedele allo spirito, alle tematiche e alle critiche dell’opera da cui è tratta ma, anche quello di essere intraprendente e di modernizzare il tutto. Ichirō Ōkōchi riesce in questa impresa regalandoci una sceneggiatura dove tutto diventa più moderno e aggiornato ai nostri tempi, migliorando i momenti chiave dell’opera e aggiungendone degli altri, puntando molto sulla chiave emotiva dello spettatore (soprattuto nelle battute finali). Tutti questi accorgimenti e migliorie però vengono sempre fatti senza mai dimenticare i tratti chiave del sensei Go Nagai. Tutto è molto esplicito e senza censura, che si parli delle scene di sesso o dei combattimenti più crudi e violenti. Violenta com’è la natura dei demoni, così come quella dell’essere umano e ancora una volta in questa serie si rimane prettamente fedeli ad uno dei messaggi cardine di Devilman.

Un messaggio forte, d’impatto e chiaro, che ancora ai nostri giorni ci fa molto riflettere. Una critica che rimane quasi tristemente immortale e che ad anni di distanza rimane ancora attuale. Una critica pesante alla violenza umana che anche se il tempo continua a scorrere imperterrito le cose non cambiano mai.

Akira Fudo - Devilman Crybaby (2018)
Akira Fudo – Devilman Crybaby (2018)

Siete voi i veri demoni!! Andate all’inferno esseri umani!!

Akira Fudo – Devilman Crybaby (2018)

Amore e lacrime

Messaggi e parole che risuonano per tutta la serie diretta splendidamente da un immenso Masaaki Yuasa. La sua regia insieme alle animazioni e alle musiche sono riusciti a rendere un capolavoro questa serie animata. Il tratto è inconfondibile e caratteristico, ricercato, complesso e pieno di dinamismo grazie al quale riesce a piegare a suo piacimento i canoni delle forme più classiche. Questo tratto e questo stile di animazione sono sicuramente uno dei punti di forza della serie, ma anche più probabilmente uno dei suoi punti più criticati. Lo stile è insolito e questo potrebbe non piacere a molti classificandolo addirittura come “animazioni di basso livello” quando in realtà sono tutto l’opposto.

A prescindere dal gusto soggettivo con cui viene animata quest’opera, la regia è sbalorditiva, eccentrica e fuori dagli schemi riuscendo a mettere in scena dei momenti davvero sensazionali giocando molte volte sull’emotività dello spettatore, ma cercando sempre anche di sorprenderlo e di regalare dei puri momenti di follia e di intrattenimento.

Amon - Devilman Crybaby (2018)
Amon – Devilman Crybaby (2018)

Se al mondo ci fossero più persone come Akira… penso che saremmo tutti felici… piangeremmo per gli altri… ci preoccuperemmo per loro… Forse questa è solo una fantsia… ma se una persona ha un cuore così grande… non importa se sia un demone o un umano… io lo accetterò! lo amerò incondizionatamente! Se crederemo tutti in questo la pace arriverà… io da sola sono impotente… ognuno di noi lo è… ma se ci crediamo tutti… il mondo cambierà in un secondo…

Miki – Devilman Crybaby (2018)

In conclusione

Devilman Crybaby (2018) si presenta come il migliore adattamento animanto dell’opera immortale di Go Nagai, rimanendo fedele ai principi e alla morale del sensei ma aggiungendo, modernizzando e migliorando le fondamenta dell’opera originale. Una serie animata da un comparto tecnico invidiabile e da una regia superba e sopra le righe che unita ad uno stile d’animazione unico rende questo prodotto ancora più iconico.

L’amore non esiste… non c’è niente del genere… quindi non esiste la tristezza… o almeno così pensavo…

Ryo – Devilman Crybaby (2018)

Note positive

  • Regia
  • Sceneggiatura
  • Musiche
  • Animazioni
  • Storia che è un connubio tra fedeltà e modernizzazione
  • Temi che vengono trattati

Note negative

  • ./
Condividi su

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.